Catania

Tokyo 2020: i catanesi in gara e vincitori alle Olimpiadi

Procedono i giochi olimpici di Tokyo, nonostante la situazione paradossale dettata dal Covid-19 sono numerose le medaglie per gli atleti catanesi.

Nonostante il Covid-19 e la mancanza di pubblico, le Olimpiadi di Tokyo procedono con grande regolarità, e saranno in molti a partecipare alla gara. Infatti,  sono 18 i siciliani qualificati a Tokyo: la scherma, tra tutti gli sport, conto un gran numero di questi. Tanti anche gli atleti originari di Catania e provincia: ecco chi sono.

Gli atleti catanesi

  • Daniele Garozzo, è un fiorettista di Acireale, ha già vinto tre titoli mondiali e un europeo. Tuttavia, è il campione in carica nella competizione.
  • Enrico Garozzo, nato a Catania ha già vinto una medaglia di argento a Rio 2016, quest’anno punta all’oro sia nell’individuale sia a squadre.
  • Marco Fichera, è uno spadista e anche lui punta a migliorare l’argento di Rio 2016, è un potenziale outsider presente ai giochi olimpici.

Tra le  donne invece siciliane invece troviamo:

  • Rossella Fiamingo che ha da poco compiuto gli anni, anche lei ha vinto l’argento alle scorse olimpiadi, anche lei punterà a migliorarsi e a raggiungere l’oro. Ha già vinto in carriera due mondiali individuali e tre bronzi a squadre.
  •  Alberta Santuccio nata nel 1994 avrà il ruolo di riserva nella competizione a squadre.

Nell’atletica leggera troviamo Giuseppe Leonardi  che parteciperà alle staffette 4×400 e 4×400 mista. Il suo obiettivo è arrivare in finale.

Le medaglie conquistate dai catanesi

Nella storia delle Olimpiadi sono 57 le medaglie vinte da atleti siciliani: nello specifico troviamo 20 ori,24 argenti e 13 bronzi. Le ultime medaglie aggiunte sono proprio l’argento di Daniele Garozzo (nella gara del fioretto individuale) e il bronzo ad Alberta Santuccio e a Rossella Fiamingo (nella spada a squadre).

Rimani aggiornato

Università di Catania