Attualità

Sicilia, positiva al Covid va in vacanza: tutti in quarantena

Bonus Vacanze
Immagine di repertorio.
Una donna affetta da Covid-19 e sottoposta a isolamento fiduciario nel suo domicilio, ha violato più volte il provvedimento sanitario per svolgere le proprie occupazioni fornendo false dichiarazioni e dando false generalità.

Succede a Siracusa. Una donna di 42 anni positiva e sottoposta alla quarantena con l’isolamento fiduciario va a trovare la madre, si reca da un medico e prende in affitto un alloggio in una casa vacanze.

Per eludere i controlli, sapendo di essere presente nell’elenco dei soggetti positivi al coronavirus, la donna ha fornito false dichiarazioni in tutte le autocertificazioni previste. Ha compilato, quindi, con false generalità la scheda paziente quando si è sottoposta a visita medica  e quella per alloggiare come ospite di strutture alberghiere.

I Carabinieri della Stazione di Siracusa hanno, però, rilevato alcune incongruenze nelle dichiarazioni fornite, scoprendo che la donna era affetta da Covid.

La donna è stata denunciata per i reati di false attestazioni o dichiarazioni rese e per la diffusione di una malattia infettiva dell’uomo. Tutte le persone entrate, loro malgrado, a contatto con la paziente positiva, tra cui familiari, personale medico e personale della struttura alberghiera dove alloggiava sono state messe in quarantena. Nei prossimi giorni tutti i soggetti entrati in contatto con la donna saranno sottoposti a tampone per verificare se l’irresponsabile condotta della donna ha avuto ulteriori, negative conseguenze.

 

Rimani aggiornato