News

Sicilia seconda regione per contagi: a rischio ritorno in “zona gialla”

sicilia zona gialla
La Sicilia è la seconda regione italiana per numero di contagi da Coronavirus, dopo la Campania. Si allontana così la speranza di tornare in zona gialla.

Sperava nel giallo la Sicilia e nelle riaperture del 26 aprile, ma la speranza si allontana sempre di più di fronte ai numeri particolarmente alti degli ultimi giorni. Secondo il bollettino del ministero della Salute, infatti, oggi sono oltre 1000 i nuovi positivi nell’isola su 14.416 tamponi processati, con una incidenza al 7,8%, quasi due punti in più della media nazionale.


Coronavirus Sicilia, oggi +1123 positivi: oltre 200 a Catania


La Sicilia sale così al secondo posto per numero di contagi giornalieri, subito dopo la Campania. Si tratta di un quadro sconfortante, che suggerisce anche al presidente della Regione Musumeci di andare con i piedi di piombo per quanto riguarda le possibili riaperture in vista del 26 aprile.

“È difficile – sostiene il Presidente – poter pensare a uno scenario a distanza di una settimana, diciamo che operiamo guardando i dati alla giornata. Con il cuore vorremmo essere zona gialla, con la ragione vogliamo aspettare il dato numerico”.

Intanto però si moltiplicano in Sicilia le proteste di ristoratori e commercianti, che lamentano di essere ormai alla canna del gas. “Certamente – ammette Musumeci – guardiamo tutti alla speranza di poter presto riaprire e, al tempo stesso, di poter ricevere i famosi ristori di cui in Sicilia, più che altrove, c’è un disperato bisogno”.

Rimani aggiornato