Attualità

Catania, da oggi vaccini AstraZeneca senza prenotazione: ecco dove e fino a quando

er-
Al via da oggi il weekend dedicato alle vaccinazioni senza prenotazione, aperta ai cittadini d’età compresa fra i 60 e i 79 anni considerati non fragili. Ecco dove i catanesi dovranno recarsi per ricevere la propria dose.

Parte oggi l’iniziativa voluta dal Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che consiste in un fine settimana di vaccinazioni senza prenotazione dedicato ai cittadini d’età compresa fra i 60 e i 79 anni, non fragili.

L’iniziativa punta a promuovere la vaccinazione con il siero AstraZeneca, il vaccino del quale al momento c’è il maggior numero di dosi disponibili.

Vaccinazioni a Catania: orari e strutture aderenti

In provincia di Catania, da domani venerdì 16 a domenica 18 aprile, sono pertanto previste vaccinazioni straordinarie, senza prenotazione. In particolare:

  • dalle ore 8.00 alle ore 22.00, presso l’Hub di Catania (Ex mercato Ortofrutticolo, in Via Forcile);
  • dalle ore 8.00 alle ore 20.00, presso i Punti di Vaccinazione Territoriali (PVT) di Acireale, Adrano, Belpasso, Caltagirone, Linguaglossa, Mascalucia, Randazzo e Scordia.

Facciamo nostro l’appello alla vaccinazione rivolto ai cittadini dal Presidente Musumeci – dichiara la Direzione strategica dell’Asp di Cataniae ribadiamo il suo messaggio di fiducia nelle vaccinazioni e il suo richiamo al senso civico. Come già per la vaccinazione nelle Parrocchie il Sabato Santo anche in questa iniziativa è per noi importante la sinergia con l’Ordine dei Medici di Catania al quale abbiamo già rinnovato il nostro invito in tal senso”.

Presso l’Hub di Catania e i Punti di Vaccinazione Territoriali sopra indicati sarà attivo un servizio di accoglienza e vigilanza in modo da evitare assembramenti e ordinare gli accessi in ragione della capacità ricettiva di ciascun PVT.

Dobbiamo compiere uno sforzo corale in Sicilia – ha dichiarato in merito Musumeci – per tornare a fare decollare la vaccinazione con AstraZeneca. Concordo con le parole del capo della Protezione civile Curcio: non possiamo fare prevalere i timori, dimenticando il valore strategico della vaccinazione.

Non è etico tenere bloccate quasi centomila dosi di questo vaccino perché non ci sono adeguate prenotazioni – ha concluso il governatore siciliano –. Chiedo la collaborazione di tutti, dagli Ordini professionali al sindacato, perché serve tornare a correre come prima. Siamo stati un esempio nelle scorse settimane, adesso non può vincere la paura”.