Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi pubblici 2021: si cercano 2800 tecnici per il Sud

Concorsi pubblici 2021: a breve sarà il bando per un nuovo concorso inerente alla Pubblicazione Amministrazione. Tutte le informazioni.

Concorsi pubblici 2021: in arrivo un nuovo concorso della Pubblica Amministrazione al fine di reclutare 2800 professionisti. Il concorso sarà avviato per la ricerca di tecnici del Sud e il bando verrà pubblicato non oltre il 2 aprile, inoltre i vincitori saranno assunti subito a tempo determinato per un periodo non superiore ai 36 mesi, presso vari uffici della pubblica amministrazione in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Il concorso in questione è stato annunciato nei giorni scorsi dal Ministro per la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, e dalla Ministra per il Sud e la coesione territoriale, Mara Carfagna. I professionisti verranno impiegati per supportare le amministrazioni pubbliche nella realizzazione dei progetti legati al Recovery Plan.

Concorsi pubblici 2021: le figure richieste

I posti disponibili per la Pubblica Amministrazione meridionale saranno rivolti in particolare a questi profili:

  • Tecnici ingegneristici: progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla realizzazione;
  • Esperti in gestione, rendicontazione e controllo: supporto alla programmazione e pianificazione degli interventi, nonché alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi, compreso il supporto ai processi di rendicontazione richiesti dai diversi soggetti finanziatori, anche attraverso l’introduzione di sistemi gestionali più efficaci e flessibili tra le Amministrazioni e i propri fornitori;
  • Progettisti, animatori territoriali, esperti di innovazione sociale: progettazione e gestione di percorsi di animazione e innovazione sociale fondati sulla raccolta dei fabbisogni del territorio e la definizione e attuazione di progetti e/o servizi per la cittadinanza;
  • Amministrativi giuridici: supporto alla stesura ed espletamento delle procedure di gara ovvero degli avvisi pubblici nonché della successiva fase di stipula, esecuzione, attuazione, gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali derivanti;
  • Process data analyst: analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni.

I requisiti

Il concorso sarà rivolto ai laureati e per accedere ai profili sono ammesse tutte le lauree. Verranno inoltre valutate le esperienze specifiche dei candidati. Inoltre i posti disponibili sono così distribuiti nelle varie regioni:

  • 243 in Abruzzo;
  • 119 in Basilicata;
  • 365 in Calabria;
  • 642 in Campania;
  • 78 in Molise;
  • 481 in Puglia;
  • 318 in Sardegna;
  • 497 in Sicilia;
  • 57 in varie sedi Dipartimento per le politiche di coesione (DPCOE), Agenzia per la Coesione Territoriale (ACT), Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro (ANPAL), Ministero del Lavoro.

Modalità di selezione

Innovativa sarà la modalità di selezione del personale che parteciperà al concorso. Verrà introdotta infatti dal governo una forma digitale, innovativa e semplificata al fine di assumere i vincitori entro 100 giorni dall’avvio del concorso, quindi, nel caso in questione, entro luglio 2021. La procedure verrà organizzata in collaborazione con Formez e i candidati saranno così selezionati:

  • selezione automatica e informatizzata, attraverso la piattaforma web Formez Step One 2019, sulla base dei titoli di studio e professionali che andranno inseriti nel sistema mediante due apposite schede;
  • formazione automatica di 5 graduatorie, una per profilo, per individuare i candidati da ammettere alla prova scritta;
  • prova scritta unica, diversa per ciascun profilo a concorso, mediante la somministrazione di test a risposta multipla, che si svolgerà nel mese di giugno in modalità digitale (pc/tablet), presso apposite sedi decentrate. I candidati dovranno rispondere in 60 minuti a 40 quesiti. Il punteggio massimo attribuibile sarà di 30 punti e la prova sarà superata con un punteggio minimo di 21/30;
  • attribuzione da parte del sistema digitale dei risultati (anonimi) dei questionari ai nominativi dei candidati e formulazione della graduatoria finale da parte delle commissioni esaminatrici.

Per presentare domanda di partecipazione bisognerà accedere alla piattaforma web Step One 2019, entro 15 giorni dalla data di pubblicazione del bando. Per poter accedere e dunque partecipare al concorso bisognerà essere in possesso delle credenziali SPID.