Attualità

Turismo, Musumeci: “Sì a passaporto vaccinale, ora vaccini nelle isole minori”

Musumeci
Come permettere ad un settore in crisi come quello del turismo di riprendere fiato? Nello Musumeci, presidente della Regione, ha indicato come intende procedere in Sicilia.

La stagione estiva si avvicina ed in Sicilia si inizia a pensare a misure utili a renderla almeno simile alle precedenti. Nello Musumeci, presidente della Regione, è intervenuto a riguardo a “Oggi è un altro giorno”, su Rai 1. Da tempo si penserebbe a trasformare le isole minore in “zone Covid-free”: tale obiettivo è stato ribadito anche da Musumeci.

“L’isola  di per sé rappresenta un luogo meno esposto alla pandemia e c’è bisogno di iniziare a lavorare prima che si entri nella stagione vera e propria – ha dichiarato Musumeci – . Stiamo aspettando che dal commissario nazionale si possa iniziare a somministrare i vaccini nelle isole minori. Per noi è importante iniziare dal settore turistico”.

Oltre a richiedere misure rapide per le isole minori, il governatore ha espresso un parere anche sull’ormai celebre passaporto vaccinale.

Il passaporto vaccinale? Ottima idea, abbiamo una strategia che vorremmo mettere in atto a proposito delle isole minori – ha continuato il presidente della Regione Siciliana – . Ne abbiamo parlato con il generale Figliuolo che è venuto a trovarci in Sicilia e vorremmo cominciare con la somministrazione del vaccino sia agli abitanti che agli operatori turistici“.

Nello Musumeci sa anche che i lavoratori del turismo da mesi vivono una grave crisi ed hanno bisogno di risposte, oltre che di aiuti concreti.

“Per noi  è importante che il settore turistico riparta – ha concluso Musumeci – . Chiederò a Draghi, tra le altre cose, di potere accelerare la corresponsione dei benefici e dei sostegni, perché il tessuto imprenditoriale soprattutto nel sud è in ginocchio”.

Speciale Test Ammissione