Catania

Catania, scambia poliziotto per cliente mentre spaccia: arrestato

Arrestato pusher catanese: dopo aver scambiato un agente per un proprio "cliente", ha persino urlato di essere positivo al Covid.

Gli agenti di Polizia hanno arrestato il pregiudicato catanese C. G. (classe 1975), responsabile dei reati di detenzione ai fini di spaccio di cocaina e marijuana e resistenza a pubblico ufficiale.

Ieri pomeriggio i “Falchi” della Squadra Mobile, a seguito di un’attività investigativa che indicava la presenza di uno spacciatore particolarmente attivo nel quartiere di “San Cristoforo” e che adottava uno specifico modus operandi, hanno predisposto un servizio di osservazione all’interno del quartiere.

Dagli accertamenti è emersa l’abitudine ad utilizzare un’abitazione situata a pochi metri dalla sua residenza come base d’appoggio e nascondiglio delle sostanze stupefacenti approfittando, tra l’altro, della presenza all’interno di un soggetto invalido.

La conferma dell’ipotesi investigativa è arrivata dal continuo via vai di acquirenti che si disponevano in fila indiana per l’acquisto.

Il pusher, intento nella sua attività illecita, non si è però accorto dell’arrivo di un operatore di polizia e lo ha scambiato addirittura per un altro “cliente”.

Resosi conto dell’errore l’uomo ha provato a barricarsi in casa minacciando il poliziotto, urlando di essere positivo al Covid e cercando di colpire con la porta di casa il restante personale della Squadra Mobile che nel frattempo era intervenuto, ma alla fine i Falchi sono riusciti a entrare nell’abitazione per perquisirla.

All’interno della casa sono stati rinvenute 3 dosi di cocaina (2 grammi) e 7 di marijuana insieme al classico kit dello spacciatore (bilancino e materiale da confezionamento) e diverse centinaia di euro in contanti.

È stata anche trovata la chiave di un appartamento vicino e, a conferma di quanto sospettato, è stato appurato come all’interno fosse presente un soggetto affetto da una seria invalidità. Proprio in quest’ultimo stabile la Polizia ha rinvenuto una pietra di cocaina del peso di 8 grammi circa.

Speciale Test Ammissione