Catania

Coronavirus, 165 casi a Misterbianco e 60 a Paternò: i dati nel Catanese

Comune di Misterbianco
Come sono distribuiti i casi totali di positività da Coronavirus nella provincia di Catania? Di seguito, i dati registrati in alcuni comuni.

I dati siciliani continuano a dare speranza agli abitanti dell’Isola: i numeri del Coronavirus continuano ad allontanarsi dalla soglia di rischio, mantenendo la Regione in zona gialla. Nonostante questo, in alcuni Comuni, precisamente 12 (dove è stata superata la soglia di 250 nuovi contagi su 100.000 abitanti) è stata presa la decisione di chiudere le scuole in maniera precauzionale per una settimana, in attesa del prossimo aggiornamento da parte del CTS regionale.

Due di questi fanno parte della provincia etnea: Licodia Eubea e Santa Maria di Licodia. Nonostante questo, in generale, nel territorio del Catanese i nuovi casi registrati non sembrano allarmare: nella giornata di ieri sono stati riscontrati “soli” 97 nuovi casi all’interno della provincia.  Attualmente, quanti contagi contano i singoli comuni del Catanese? Di seguito alcuni dati.

Paternò

Gli ultimi dati del comune di Paternò sono relativi alla giornata di ieri, 4 marzo. Tramite comunicato, viene spiegato che “i casi accertati di Covid-19 a Paternò risultano essere allo stato attuale ancora 60, di cui 5 ospedalizzati. I soggetti posti in isolamento domiciliare sono 110″.

Misterbianco

Anche questi dati sono aggiornati alla giornata di ieri. Il Comune di Misterbianco ha fatto sapere ai propri concittadini che “i soggetti attualmente positivi sono complessivamente 165, di cui 12 ospedalizzati e 153 a domicilio”, mentre “ammontano a 353 i soggetti attualmente non positivi, sottoposti ad isolamento domiciliare non scaduto”.

Aci Castello

Ieri, 4 marzo, il Comune di Aci Castello ha comunicato che “ad oggi risultano 39 positivi al COVID-19 di cui 5 ospedalizzati”, ricordando ai cittadini che “nonostante il calo dei contagi vi chiediamo sempre massima prudenza, l’utilizzo delle mascherine, l’igiene delle mani e di rispettare il distanziamento sociale”.

Bronte

Sempre nel corso della giornata di ieri, il sindaco di Bronte Pino Firrarello ha comunicato che “i numeri del contagio a Bronte sono pressoché stabili: stiamo andando molto bene e, se rispettiamo ancora le regole, presto ne saremo fuori, spiegando che i positivi attuali sono 27, mentre 57 persone si trovano in isolamento.

Area calatina

Come comunicato dall’Azienda Sanitaria Provinciale lo scorso 3 marzo, per quanto riguarda il Distretto D13 del calatino, vi sono all’attivo 102 contagi, distribuiti tra Grammichele (32), Caltagirone (28), Licodia Eubea (26), Vizzini (9), Mazzarrone (4), Mineo (1), Mirabella Imbaccari (1), San Michele di Ganzaria (1).

Nel distretto D20 della stessa area, invece, si contano 92 contagi: sono distribuiti tra Scordia (43), Palagonia (21, Raddusa (11), Castel di Iudica (11), Ramacca (6).

Rimani aggiornato