Attualità

Bonus INPS per universitari fino a 2000 euro: ultimi giorni per la domanda

universitari
Bonus INPS: pochi giorni per coloro che vogliono presentare la propria candidatura per la borsa di studio offerta dall'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale.

Bonus INPS: gli studenti universitari interessati a ricevere l’ambita borsa di studio offerta dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale hanno sempre meno tempo per presentare la propria domanda. Scadrà, infatti, ormai tra pochissimi giorni, il bando di concorso riservato ai figli dei dipendenti o dei pensionati di tre Fondi specifici, relativo all’Anno Accademico 2018/19; resta dunque pochissimo per leggerne i termini e successivamente candidarsi.

Ma, per gli interessati, quali requisiti bisogna possedere per partecipare all’ambito bando di concorso? A chi sono rivolte le borse di studio offerte dall’INPS? Entro quando far domanda, prima che sia troppo tardi? Ecco tutto ciò che c’è da sapere sul bonus per studenti universitari offerto dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale.

Bonus INPS: le borse di studio messe a bando

In fase di presentazione della propria domanda, bisogna senza dubbio tenere conto delle varie borse di studio messe a bando, diverse in base al Fondo al quale saranno iscritti i dipendenti e pensionati INPS. Andando nel particolare, per i figli degli iscritti al Fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali saranno riservate le seguenti borse di studio:

  • 7300 borse per corsi universitari di laurea, da € 2.000 ciascuna, riservate a corsi universitari di laurea triennale o laurea magistrale o a ciclo unico, di Conservatorio o Istituti Musicali parificati e Accademie di Belle Arti, o corrispondenti a corsi di studio all’estero legalmente riconosciuti;
  • 250 borse per corsi universitari di specializzazione post lauream da € 1.000 ciascuna, relative a corsi universitari di specializzazione post lauream.

Per i figli degli iscritti al Fondo gestione Assistenza Magistrale, saranno invece riservate:

  • 1710 borse per corsi universitari di laurea, da € 2.000 ciascuna, riservate a corsi universitari di laurea triennale o laurea magistrale o a ciclo unico, di Conservatorio o Istituti Musicali parificati e Accademie di Belle Arti, o corrispondenti a corsi di studio all’estero legalmente riconosciuti;
  • 50 borse per corsi universitari di specializzazione post lauream da € 1.000 ciascuna, relative a corsi universitari di specializzazione post lauream.

Ultimi ma non meno importanti, ai figli degli iscritti al Fondo ex Ipost spetteranno:

  • 45 borse per corsi universitari di laurea, da € 2.000 ciascuna, riservate a corsi universitari di laurea triennale o laurea magistrale o a ciclo unico, di Conservatorio o Istituti Musicali parificati e Accademie di Belle Arti, o corrispondenti a corsi di studio all’estero legalmente riconosciuti;
  • 5 borse per corsi universitari di specializzazione post lauream da € 1.000 ciascuna, relative a corsi universitari di specializzazione post lauream.

I requisiti e le domande

I requisiti per richiedere l’ambita borsa di studio sono di carattere generale e curriculare. Per quanto riguarda i primi, viene richiesto che il candidato:

  • non abbia compiuto 32 anni alla data di scadenza del bando;
  • non abbia già fruito per l’anno accademico 2018-2019, di rimborsi di altro genere richiesti ed erogati dall’INPS, dagli Enti Regionali per il diritto allo studio, dallo Stato o altre Istituzioni pubbliche o private di valore superiore al 50% dell’importo della borsa di studio messa a concorso;
  • non abbia vinto il bando INPS Collegi Universitari per l’anno accademico 2018-2019.

Nei confronti dei requisiti di carattere curriculare, i candidati devono tener conto:

  • del conseguimento di tutti i crediti previsti per l’anno accademico 2018/19, e dell’aver raggiunto una media di almeno 24/30  per ricevere un rimborso fino ai 2.000 euro;
  • solamente nei confronti dei corsi post laurea, la valutazione complessiva non deve essere inferiore a 92/100 per ricevere un rimborso fino ai 1.000 euro.

Le domande andranno presentate esclusivamente in maniera telematica: basterà digitare sul proprio motore di ricerca le parole chiave “borse di studio universitarie” per veder apparire la scheda informativa relativa. Una volta cliccato su “accedi al servizio”, gli utenti interessati arriveranno nell’area riservata. Non resta molto tempo a disposizione per presentare la propria candidatura: la scadenza è prevista per il prossimo 1 marzo 2021. Per ogni altra informazione, si rimanda al bando, presente sul sito INPS.

Speciale Test Ammissione