News

Covid-19, Sicilia a rischio basso: la bozza del report settimanale

Test sierologico
La Sicilia tra le regioni a rischio basso: è quanto emerge dalla bozza del report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Iss.

È stata resa nota la bozza del report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Iss, che fa riferimento al periodo compreso tra il 18 ed il 24 gennaio. Secondo quest’ultima, la Sicilia sarebbe una regione con rischio basso.

Insieme all’Isola attualmente in zona rossa, l’elenco di aree regionali con una situazione meno allarmante menziona Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Molise (ad alto rischio progressione), Piemonte, Sardegna, Val d’Aosta e Veneto.

Dunque, in Sicilia l’andamento dei contagi da Coronavirus  sarebbe in netto miglioramento, soprattutto se confrontato con quello della prima metà del mese.

E le altre regioni? Si conterebbero ben 10 regioni con rischio moderato mentre solo l’Umbria registrerebbe una situazione più drammatica.

“Questa settimana – si legge nel rapporto – si continua a osservare un miglioramento del livello generale del rischio, con un aumento significativo di Regioni a rischio basso secondo il DM del 30 Aprile 2020.

Complessivamente, una sola Regione ha una classificazione di rischio alto (vs quattro la settimana precedente), dieci con rischio moderato (di cui una ad alto rischio di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e dieci con rischio basso. Una Regione (Molise) ha un Rt puntuale maggiore di 1 anche nel limite inferiore compatibile con uno scenario di tipo 2.

Le altre Regioni/PPAA hanno un Rt puntuale compatibile con uno scenario di tipo uno”.