Catania

Riapertura scuole a Catania, AMT potenzia servizio bus: cosa cambia

Foto archivio.
Riapertura scuole a Catania: l'AMT potenzia i servizi bus per garantire la massima sicurezza ai passeggeri che, nei prossimi giorni, prenderanno i mezzi pubblici.
La città di Catania si organizza per la riapertura delle scuole prevista, al momento, per il prossimo 11 gennaio 2020. Al fine di garantire la massima sicurezza dei passeggeri, l’AMT Catania ha predisposto un piano di potenziamento dei servizi che è stato condiviso, nell’ambito del Tavolo coordinato dalla Prefettura di Catania, con il Comune di Catania, l’Assessorato regionale per le Infrastrutture e la Mobilità e l’Ufficio Scolastico Regionale.


Riapertura scuole a Catania, Pogliese: “Necessario rinviare”


Il piano di potenziamento dell’AMT si articolerà in due fasi:
  • La prima fase avrà inizio l’11 gennaio, con la riattivazione della didattica in presenza al 50%. Verranno, quindi, raddoppiate le corse per sei linee (2-5; 421; 632; 601; 830; BRT1) nelle fasce orarie del mattino e del pomeriggio, in coincidenza con gli orari di entrata e di uscita degli istituti scolastici.
  • La seconda fase, invece, partirà con l’attivazione della didattica in presenza al 75%. Saranno, in questo caso, potenziate 18 linee per un totale di 58 corse aggiuntive giornaliere (2-5; 421; 429; 433; 442; 448; 530; 632; 628N; 628R; 726; 744; 601; 830; 525; 935; BRT1; LIBRINO EXPRESS).
Il nuovo piano prevedrà anche:
  • Il potenziamento mensile di circa 60.000 posti, a seguito dell’attivazione di 1.450 corse in più, nelle fasce orarie scolastiche;
  • Il potenziamento dei presidi ai capilinea e nelle fermate più frequentate, al fine di evitare assembramenti, sia a brodo che a terra.
  • Il supporto di dispositivi capaci di fornire indicazioni sul numero di passeggeri a bordo, in tempo reale, evitando il superamento dei limiti consentiti.
Rimane, infine, fondamentale la collaborazione degli utenti, per poter rendere ancora più efficiente il servizio.

Rimani aggiornato