Catania

Centenario di Leonardo Sciascia: tutte le iniziative del Comune di Catania

Cento anni fa nasceva Leonardo Sciascia: per l'occasione, il Comune di Catania e l'Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione promuovono diverse iniziative.
Nel centenario della nascita di Leonardo Sciascia, avvenuta l’8 gennaio del 1921 a Racalmuto, il Comune di Catania e l’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione promuovono un calendario di iniziative dedicato al grande scrittore siciliano.
Il programma propone videoletture, incontri online e un percorso di attività per le scuole.
L’appuntamento di oggi è sulla pagina Facebook dell’assessorato alla Cultura. Si comincia alle 9.30, con la videolettura di uno stralcio estratto dal libro Il contesto di Sciascia,  grazie alla collaborazione di Valentina Carmen Chisari.
Alle ore 12  l’attore Agostino Zumbo proporrà Natale a Regalpetra.
Infine, alle ore 17,  si terrà la tavola rotonda, sempre online, dal titolo “L’eredità di Leonardo Sciascia”.
Interverranno il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore alla Cultura Barbara Mirabella,  il rettore dell’Università di Catania, Francesco Priolo, la direttrice del Dipartimento di Scienze Umanistiche, Marina Paino, insieme con i professori Antonio Di Grado, direttore letterario della Fondazione Leonardo Sciascia, Rosario Castelli, Fernando Gioviale, Giuseppe Traina.
Sul fronte scuole, l’assessorato comunale alla Pubblica Istruzione e la Fnism (federazione nazionale insegnanti), sezione di Catania, promuovono l’iniziativa “A scuola con il Maestro Leonardo Sciascia”, rivolta agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori.
Il progetto comprende un invito alla lettura,  singolarmente o in gruppo, dell’opera di Leonardo Sciascia e la successiva produzione di elaborati  ispirati ai libri scelti.
Vari i temi: Le donne nell’opera di  Sciascia; Giustizia e impegno civile; Mafia e politica; Sciascia e la Sicilia; Scienza e letteratura nell’opera di Sciascia; L’opera di Sciascia tra letteratura e cinema.
L’attività di produzione è articolata in: scritti (racconti, recensioni, articoli di giornale o saggi); fumetti, dipinti o sculture; creazione di giochi; cortometraggi o produzioni multimediali.
Le opere realizzate dagli studenti saranno raccolte e  presentate in occasione di una manifestazione che si terrà all’inizio di maggio in rete o, qualora possibile, nel Palazzo della Cultura di Catania.
Per ulteriori chiarimenti e informazioni è possibile scrivere alle seguenti email: pina.arena@gmail.com, sabina.murabito@comune.catania.it

Rimani aggiornato