Attualità

Coronavirus Sicilia, calano i casi ma non a Catania: i dati delle province

Cure domiciliari Coronavirus
Foto di repertorio.
Coronavirus Sicilia. Il numero dei contagiati nell'Isola diminuisce, ma la provincia di Catania si conferma quella col maggior numero dei casi: quasi la metà del totale dei nuovi contagi rilevati.

Calano i casi di Coronavirus in Sicilia nel bollettino pubblicato dal Ministero della Salute in data odierna, venerdì 18 dicembre. Oggi si registrano 731 nuovi positivi nell’Isola, 141 in meno di ieri, anche se sono stati processati poco più di 8 mila tamponi (ieri 9.353). Situazione in miglioramento anche a livello nazionale. L’ultimo bollettino riporta un incremento di 17.992 casi, ma guariti e dimessi sono oltre 22 mila, una cifra che porta ad abbassare considerevolmente il numero di attuali positivi totale (627.798). Alto, invece, il numero dei decessi (674).

La situazione degli ospedali in Sicilia, d’altro canto, vede salire i ricoverati gravi: 182 in tutto, 3 in più rispetto a ieri. Nelle ultime 24 ore si registrano 19 nuovi ingressi, ma tra pazienti guariti e dimessi il totale dei malati nei reparti scende a 1.091 unità (ieri 1.131). Si registrano, inoltre, 22 decessi nell’Isola. Il totale dall’inizio della pandemia ha da tempo superato i 2 mila e si attesta ora a 2.109 vittime.

Questa, infine, l’andamento del Coronavirus in Sicilia nelle varie province. Messina +89, Catania +356, Siracusa +41, Ragusa +41, Enna +17, Caltanissetta +15, Agrigento +27, Palermo +116, Trapani +29. Catania si conferma così la provincia col maggior numero di casi, quasi la metà del totale dei nuovi contagiati nell’Isola.


Leggi anche:

DPCM Natale, Italia zona rossa per le feste: arriva conferma

Italia zona rossa per Natale: due eccezioni per spostamenti e cenoni

Università di Catania