Altro

Bonus pc e internet: tutte le info per richiederlo

bonus pc tablet e internet
Dal 19 ottobre è possibile richiedere il bonus pc e internet. Ecco cosa prevede e come si ottiene.

Arriva il bonus pc e internet che riguarda la tecnologia per chi acquisterà pc, tablet o servizi per l’attivazione di internet. Il bonus prevede uno sconto dai 200 fino ai 500 euro, che verrà applicato al momento dell’acquisto, senza dover aspettare alcun rimborso. Per i servizi di connessione internet, lo sconto potrà essere applicato su abbonamenti a banda ultra larga che prevedono un contratto minimo per 12 mesi con il gestore telefonico. In particolar modo, la velocità di connessione prevista per legge per ottenere il contributo deve essere pari o superiore ai 30 Mbit/s in download; ciò significa che i richiedenti saranno utenti che al momento hanno una velocità di connessione inferiore a quella indicata.

La novità del bonus pc e internet è nella gestione: sarà possibile usufruirne acquistando dispositivi elettronici o aderendo ad un’offerta internet solo presso le compagnie telefoniche. L’iniziativa, dunque, non sarà valida per chi acquisterà nelle grandi catene commerciali fisiche e online specializzate nella vendita di oggetti elettronica. Gli stessi operatori telefonici che vogliono aderire devono registrarsi sulla piattaforma online di Infratel, che è stata creata per l’occasione con Invitalia.

Come richiedere il bonus

Per poter usufruire dello sconto, bisognerà inoltrare la domanda alle stesse compagnie telefoniche, tramite gli appositi canali, come numero verde, negozi fisici e sul proprio sito internet. Oltre alla domanda, bisognerà presentare una copia di un documento di riconoscimento un’autodichiarazione Isee. Affinché la richiesta vada a buon fine, quest’ultima non deve superare i 20.000 anni previsti dal bonus come tetto massimo.

Dopo aver presentato la domanda, gli operatori del gestore telefonico provvederanno ad illustrare all’utente i prodotti su cui verrà tolta la differenza, per quanto riguarda tablet e personal computer, e i pacchetti con le varie offerte per quanto riguarda il servizio di connessione alla rete. Dopo aver scelto la propria offerta,  l’operatore dovrà registrare i documenti del cliente sulla piattaforma Infratel. La stessa Infratel avrà il compito di versare la cifra totale spesa sul conto dell’operatore entro 60 giorni.

In caso di ripensamento, l’utente potrà disdire il proprio contratto stipulato con l’operatore telefonico. Nel bonus, infatti, è prevista anche una clausola di recesso gratuito. Pertanto, i clienti potranno concludere il contratto stipulato avendo già usufruito dello sconto senza costi aggiuntivi. Se gli utenti vorranno passare ad un altro gestore, porteranno con sé il contributo residuo, a patto che stipulino un contratto che garantisca servizi pari a quello appena concluso.


Bonus PC e internet al via: il modulo per richiederlo