Scuola

Contagi a scuola, pochi positivi tra personale e studenti: “Le regole funzionano”

Lucia Azzolina a scuola
Secondo i dati raccolti dall'Iss, i tamponi positivi negli istituti sono meno dello 0,1%. Soddisfazione dalla ministra Azzolina sui social.

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina si dice soddisfatta delle misure approvate per contenere il contagio a scuola, evidenziando come gli istituti scolastici rappresentino un luogo sicuro grazie alle stringenti regole adottate. Infatti, nei dati provenienti dall’ultimo rapporto stilato dall’Istituto superiore di sanità raccolti attraverso il monitoraggio realizzato con i dirigenti scolastici, il numero di tamponi positivi risulta inferiore allo 0,1% del totale.

Siamo convinti che la scuola sia un luogo più sicuro e più protetto di altri – scrive Azzolina sui social -. Perché a scuola ci sono regole precise che studenti e studentesse stanno seguendo in maniera ordinata, grazie anche all’impegno di tutto il personale scolastico”.

La ministra cita poi l’ultimo rapporto pubblicato dall’Iss, in cui i ‘focolai scolastici’ classificati dall’Istituto Superiore di Sanità vengono considerati numericamente poco significativi.

“I casi di positività al virus ci sono e ci saranno, è inevitabile – aggiunge in seguito –. Ma le misure che abbiamo introdotto ci permettono di individuarli tempestivamente, compresi i casi asintomatici che altrimenti potrebbero sfuggire al controllo.

Ora – prosegue – dobbiamo fare il massimo sforzo per avere rapidità nei test e circoscrivere le quarantene, limitando così i disagi alle famiglie e garantendo a tutte le scuole una buona organizzazione della didattica. Resta fondamentale mantenere comportamenti responsabili. Per questo rinnovo il mio appello alla prudenza non solo dentro ma anche e soprattutto fuori da scuola”.

Infine, la ministra riporta per completezza i casi di Coronavirus individuati tra personale docente, personale non docente e alunni, con percentuali mai superiori allo 0,1% del totale. Questi sono i dati sui contagi a scuola alla data del 3 ottobre, raccolti attraverso il monitoraggio realizzato con i dirigenti scolastici e confrontato con l’Istituto Superiore di Sanità.

  • Gli studenti che risultano positivi: 0,037% (2348 casi)
  • Il personale non docente che risulta positivo: 0,079% (144 casi)
  • Il personale docente che risulta positivo: 0,059% (402 casi)

Scuola, contagi in tutta Italia: la situazione regione per regione