Università in pillole

Due lauree in 2 mesi e 5 borse di studio: il sogno di Giulio contro le malattie neurodegenerative

Due lauree in due mesi e 5 borse di studio internazionali: gli obiettivi di Giulio Deangeli, 25enne studente dell'Università di Pisa, che sogna di sconfiggere le malattie neurodegenerative.

Giulio Deangeli, 25enne di origini padovane, studente all’Università di Pisa, allievo della Scuola Superiore Sant’Anna si è laureato, lo scorso 20 luglio, in Medicina e Chirurgia e ora, due mesi dopo, ha discusso la sua tesi di laurea in Biotecnologie, cocnludendo entrambi i percorsi laurea con il massimo dei voti.

Ha ottenuto 5 borse di studio, di cui tre per Cambridge, e nei prossimi mesi coronerà il suo percorso di studi anche in Ingegneria e Biotecnologie molecolari: “Il fatto di andare all’estero è fondamentale per il mestiere stesso del ricercatore che deve essere internazionale e conoscere le realtà di punta. È quello che farò io a Cambridge, dove potrò lavorare nel gotha mondiale della ricerca sulle neuro-degenerazioni. La tragedia vera – ha precisato – è quando i ricercatori rimangono all’estero, ma questo non sarà il mio caso”

Quattro lauree in pochi mesi è il suo obiettivo; il suo sogno sconfiggere le malattie neurodegenerative quali Sla e Alzheimer: “Le malattie neurodegenerative sono un problema sociale di proporzioni immense e tremendamente complesso. Le competenze che ti dà la medicina non sono sufficienti per affrontarlo” da qui l’esigenza di completare un percorso di studi multidisciplinare.

I complimenti per lo straordinario percorso di Deangeli arrivano anche dal rettore dell’Università di Pisa, Paolo Mancarella, e dalla rettrice della Scuola Sant’Anna Sabina Nuti: “Il merito del nuovo titolo che lo studente ha appena conseguito è suo e della famiglia che lo ha incoraggiato, ma anche delle istituzioni pubbliche che hanno saputo valorizzare il suo talento con un adeguato percorso formativo”.