Attualità

Coronavirus, terapia intensiva piena al Cervello di Palermo: scatta piano d’emergenza

tamponi
Coronavirus in Sicilia: il riempimento dei posti in terapia intensiva nell'ospedale di Palermo fa scattare la procedura d'emergenza nel capoluogo palermitano.

Nel considerevole aumento di casi di Coronavirus in Sicilia della giornata di ieri, preoccupa in particolare la situazione nella provincia palermitana. Oltre ad aver superato Catania per contagi nell’ultimo mese (con 414 casi registrati), a Palermo desta molta preoccupazione il caso dell’Ospedale Cervello.

Nel Covid Hospital, infatti, sono stati esauriti i posti letto in terapia intensiva e, come racconta il Giornale di Sicilia, è stata attivata la procedura d’emergenza. Sono in totale 18 i pazienti in terapia intensiva in Sicilia, ma ben 8 di questi si trovano ricoverati nell’ospedale palermitano.

Di conseguenza, i prossimi malati che avranno bisogno di cure con ventilazione artificiale nei reparti di terapia intensiva saranno trasferiti all’Ospedale Civico. Qualora anche lì si esaurissero i posti, invece, si ricorrerà all’ISMETT, con altre 11 postazioni pronte.

Tuttavia, si tratterebbe solo di una precauzione, come assicura il direttore generale del Civico Roberto Colletti, in quanto nell’ospedale non ci sarebbero ricoverati in terapia intensiva, a differenza del Cervello.


Contagi in aumento in Sicilia, l’assessore Razza: “Pronte ulteriori misure”

Coronavirus, in Sicilia superati i 100 casi giornalieri: gli ultimi aggiornamenti