Scuola

Scuola, Azzolina: “Test sierologici anche per gli studenti”

azzolina scuola
La Ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina propone di sottoporre anche gli studenti ai test sierologici, prendendone alcuni a campione.

La proposta è approdata ieri al Senato. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha annunciato, infatti, di voler estendere i test sierologici anche alla categoria studenti del comparto scuola per ridurre al minimo i contagi in un vasto ambiente come la scuola. In questo modo si potrà controllare meglio la curva epidemiologica anche tra i banchi di scuola, intercettando subito eventuali focolai ed evitare la loro propagazione.

Siamo consapevoli del fatto che il rischio zero non esista, anche a scuola – ha dichiarato l’Azzolina -. Per questo durante l’anno saranno fatti test a campione anche agli studenti per provare a ridurre il più possibile il rischio per avere la massima sicurezza. I test sierologici al personale scolastico ci sono, tanto personale li sta facendo“.

Se l’iniziativa dell’Azzolina dovesse essere portata avanti, agli studenti verrà eseguito un prelievo di sangue. Il Comitato Scientifico, tuttavia, in un documento inviato a luglio, era del parere di eseguire dei controlli meno invasivi, proponendo i test salivari. A scuola continua ancora la polemica sui test e secondo un rapporto di Repubblica solo un docente su quattro si è sottoposto volontariamente ai test.

La Ministra, nonostante ciò, conta sulla buona fede di tutti gli operatori scolastici. “Sarà fondamentale il senso di responsabilità di ciascuno – ha affermato – e il rispetto delle Linee guida e dei Protocolli emanati insieme alle competenti autorità sanitarie. Sono stati mesi, quelli appena trascorsi, di intenso lavoro. In campo non c’è stato solo il Governo. Il Parlamento ha svolto un ruolo determinante. In queste settimane tutto il mondo della scuola e delle Istituzioni coinvolte si è mobilitato per raggiungere l’obiettivo della riapertura, attraverso le sue diverse diramazioni“.