News

Giovane siciliano sparito da due giorni in Egitto: fermato dalla Polizia

Il 27enne sarebbe stato fermato all'aeroporto dalla polizia egiziana per effettuare degli accertamenti. Il Ministero degli Esteri ha già avviato le procedure diplomatiche.

Da 48 ore la famiglia del 27enne Calogero Nicolas Valenza, originario di Gela, non ha più sue notizie. Solo stamattina, è stato appreso che Calogero, impiegato come PR in Spagna, è stato fermato domenica dalla polizia egiziana all’aeroporto de Il Cairo per svolgere degli accertamenti. Il giovane gelese avrebbe intrapreso il viaggio che da Barcellona lo ha condotto fino all’Egitto per andare a trovare un’amica.

L’ultimo contatto con i familiari – una telefonata alla madre – risale alle ore 11:00 di domenica, e durante la comunicazione Calogero avrebbe confermato l’imminente partenza per l’Egitto, promettendo di telefonare nuovamente una volta arrivato al Il Cairo. Da quel momento è il silenzio. Il suo cellulare risulta tutt’ora irraggiungibile.

I genitori, affiancati dall’avvocato Nicoletta Cauchi, si sono rivolti al Ministero degli Esteri e all’Ambasciata Italiana presso Il Cairo; nel frattempo, il fratello minore di Calogero, Davide, ha cercato di contattare il fratello attraverso altri canali social, ma finora invano.

La famiglia ha appreso solo stamattina dalla Farnesina che il ragazzo è stato bloccato dalle autorità egiziane per compiere dei controlli e il Ministero degli Esteri ha dichiarato di aver già attivato i canali diplomatici per tutelare tutti i diritti del giovane italiano.