Viaggi

Taranto, case a 1 euro per ripopolare l’Isola Madre: pubblicato il bando

Taranto vuole ripopolare la sua isola e per farlo ha deciso di vendere alcuni immobili pubblici alla cifra simbolica di 1 euro. Ecco il bando.

Case a 1 euro per ripopolare l’Isola Madre di Taranto: è questa l’idea risalente allo scorso 9 gennaio e che adesso è diventata concreta grazie alla pubblicazione di un bando per la cessione di immobili pubblici alla cifra simbolica di 1 euro.

Per il momento il bando riguarda solo gli immobili di 7 edifici nella città vecchia che divide il Mare Grande dal mar Ionio e che collega il quartiere di Tamburi, adiacente all’ex stabilimento dell’Ilva, alla parte orientale del capoluogo.

Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci ha commentato: “Con la pubblicazione del bando il progetto ‘case a 1 euro’ inizia il suo ambizioso percorso. L’interesse verso questa opportunità ha prodotto corrispondenza proveniente da tutto il mondo, il fascino di Taranto e della sua storia si è già rivelato un potente attrattore. Un euro – continua il primo cittadino– è un contributo simbolico per un obiettivo epocale: ripopolare dopo decenni la città vecchia“. L’isola, circondata dal mare, infatti, oggi è abitata da meno di 3000 persone.

Il bando: offerte fino al 20 novembre

Dopo mesi di lavoro il bando è ora disponibile sul sito del comune di Taranto. C’è tempo fino al 20 novembre perché imprese, agenzie, società e anche privati cittadini presentino le loro proposte di acquisto. 

Il bando riguarda 7 immobili e contiene le schede di tutti gli immobili disponibili. Le case sono da ristrutturare a proprie spese e ogni proposta ricevuta sarà valutata sulla base di tre parametri fondamentali: ecosostenibilità, destinazione progettuale e contratto di sponsorizzazione. Per ogni voce, verrà assegnato un punteggio massimo di 10 punti con un ulteriore bonus di 5 punti per l’ecosostenibilità. Gli aggiudicatari avranno un anno di tempo per avviare il cantiere.

Il progetto,infatti, rientra nel piano “Ecosistema Taranto”, il piano strategico di transizione ecologica, economica ed energetica della città. Inoltre, per la riqualificazione dell’Isola, il Comune di Taranto ha anche previsto la riqualificazione di alcuni immobili storicicome i palazzi D’Ayala e De Bellis.

Il bando è scaricabile dal sito del comune pugliese, al seguente indirizzo: http://www.comune.taranto.it/index.php/elenco-news//index.php/45-news-eventi/2687-case-a-1-euro-recupero-e-valorizzazione