Altro

Catania live: le notizie di cronaca di oggi

biancavilla discarica rifiuti speciali

Catania live: le notizie dell’entroterra. A Ramacca è stato arrestato un uomo per detenzione di armi illegali e a Biancavilla un anziano si dedicava allo smaltimento non ecologico di rifiuti speciali.

Catania live: a Ramacca un uomo teneva illegalmente un fucile nascondendolo sottoterra

Un 42enne ramacchese è stato arrestato dalla polizia per detenzioni di armi clandestine e relativo munizionamento. I militari, dopo essersi recati nella sua abitazione, non hanno scoperto subito il bottino ma hanno continuato a monitorare gli spostamenti dell’uomo, scoprendo così che aveva una casa in campagna. Le forze dell’ordine hanno così deciso di controllare anche l’abitazione rurale, ma al suo interno non avevano trovato nulla. Poiché la perquisizione dei due edifici abitativi non aveva fruttato niente e l’uomo si mostrava sereno e tranquillo agli occhi delle forze dell’ordine. Ma i militari senza demordere hanno perquisito anche il terreno limitrofo alla casa rurale, notando che in un preciso punto la terra sembrava essere stata scavata recentemente. Le forze militari, dunque, con una pala hanno provveduto a scavare il terreno, riportando alla luce il bottino. Dentro una busta vi hanno trovato fucile calibro 12 con annesse munizioni. L’arma aveva numeri di serie brasi per non essere ricondotta al proprietario. L’arresto è stato possibile anche grazie all’aiuto dei “Cacciatori di Sicilia”.

Catania live: a Biancavilla un anziano aveva trasformato la sua campagna in una discarica abusiva

A Biancavilla, un 59enne, Alfredo Cardillo, è stato arrestato perché bruciava rifiuti speciali nella sua campagna. I vicini di zona da tempo lamentavano cattivi odori e continui roghi provenienti da quella proprietà e hanno provveduto a segnalare l’attività illecita alle autorità competenti. La campagna dell’uomo si era trasformata in una vera e propria discarica: sono stati trovati elettrodomestici rotti, prossimi allo smaltimento poco ecologico, pneumatici, bombole gpl e materiale in eternit. All’arrivo dei militari, l’uomo è stato trovato in flagranza di reato, mentre stava bruciando delle ruote di gomma per recuperarne il ferro e probabilmente venderlo. Al momento Alfredo Cardillo si trova ai domiciliari in attesa di un eventuale processo giudiziario.

Caltagirone, donna trovata morta in un condominio: marito in stato confusionale

Rimani aggiornato