Attualità

Ferragosto a rischio in Sicilia: ecco quali spiagge resteranno chiuse

spiaggia chiusa
Il Ferragosto in Sicilia sembrerebbe a rischio a causa dell'aumento dei contagi in tutta l'Isola. Sono molti i sindaci, infatti, che stanno disponendo la chiusura delle spiagge.

Il notevole aumento dei contagi da Covid-19 nell’Isola ha spinto il governatore Musumeci a emanare una nuova ordinanza, che tenga a freno l’incremento dei positivi. Oltre al divieto di attività da ballo e simili in luoghi chiusi, la nuova ordinanza prevede anche rigide raccomandazioni per il Ferragosto in Sicilia. Nel frattempo, inoltre, cominciano a sommarsi anche le disposizioni degli amministratori comunali siciliani, alcuni dei quali hanno predisposto la chiusura delle spiagge a Ferragosto. Ecco dove non sarà possibile festeggiare in spiaggia la notte di fine d’estate.

Nuova ordinanza Musumeci

L’ordinanza prevede anche delle misure ad hoc per il Ferragosto in Sicilia, occasione in cui, con buona probabilità, residenti e turisti si riverseranno sulle spiagge, con il pericolo di assembramenti e nuovi contagi. A tal proposito, quindi, le disposizioni del Governo Musumeci stabiliscono l’obbligo di comunicazione (entro le 48 ore antecedenti all’evento) per gli esercenti delle attività destinate al ballo e con afflusso di pubblico numeroso.


Cosa prevede la nuova ordinanza di Musumeci


Ferragosto 2020 in Sicilia: quali spiagge resteranno chiuse

Sull’Isola, inoltre, alcuni sindaci hanno predisposto la chiusura preventiva degli arenili e il divieto di organizzazione di eventi pubblici sia al chiuso che all’aperto. Si cerca, in tal modo, di scongiurare la calca sulle spiagge, tipica della notte e del giorno di Ferragosto, tra il 14 e il 15, occasione generalmente propizia per festini, falò, accampamenti sulle spiagge. Ecco quali spiagge resteranno vietate a Ferragosto in Sicilia.

In provincia di Ragusa i sindaci di Scicli e di Modica hanno predisposto la chiusura dei litorali per la notte di Ferragosto, vietando, di conseguenza, anche campeggi e falò.

A Siracusa, invece, è stato il sindaco di Noto a vietare assembramenti e festeggiamenti in occasione del Ferragosto, mentre in provincia di Catania, nel comune di Mascali, le frazioni balneari di Fondachello e Sant’Anna resteranno interdette dalle ore 21 del 14 agosto alle ore 6.00 del 15. Chi non si atterrà al divieto potrà essere punito con una sanzione pecuniaria da 400 a 3000 euro.

Tra gli ultimi amministratori locali ad avere annunciato la chiusura degli arenili a Ferragosto, il sindaco di Giardini Naxos, in provincia di Messina, ha disposto il divieto di svolgimento di manifestazioni pubbliche e di eventi aggregativi in aree demaniali, quindi anche in spiaggia, ricadenti sul territorio comunale, al fine di evitare forme di assembramento.

Rimani aggiornato