Catania

Catania, visita di Musumeci al Santa Marta: “Recuperare gioiello del barocco” [VIDEO]

Prossimamente si svolgeranno i lavori di abbattimento degli ospedali congiunti di Santa Marta e Villermosa, al centro di Catania. La struttura verrà in parte abbattuta, in parte riconvertita a sede dei Beni culturali e trasformata in una piazzetta

Il presidente della Regione Nello Musumeci annuncia in un video i prossimi lavori di demolizione dell’ospedale di Santa Marta e Villermosa, al centro di Catania. L’edificio, composto da due strutture, una settecentesca e l’altra costruita intorno agli anni 50′, verranno riorganizzate ed in parte demolite.

In particolare, l’edificio risalente al 1700 “è stato disegnato da Gianbattista Vaccarini ed è un modello ed un gioiello dell’architettura dell’epoca”, spiega Musumeci. Perciò, questa struttura verrà preservata, mentre quella costruita nel secondo dopoguerra andrà demolita del tutto. Infatti, secondo il Presidente della Regione i due edifici “rischiavano di diventare testimonianza dell’abbandono, del degrado”. 

Per tale motivo, la Regione in collaborazione all’azienda del Policlinico Santa Marta e Vittorio Emanuele hanno deciso di attuare i lavori di risistemazione della struttura, convertendola da ospedale a sede della sovrintendenza ai Beni culturali.

Ciò riguarderà solo il palazzo settecentesco, mentre lo spazio ottenuto dall’abbattimento dell’altro darà vita ad una piazza. Tale intervento è molto importante perché, a livello architettonico, “riqualificherà il quartiere nel quale ricade, per restituire alla Catania del 700 una omogeneità urbanistica ed architettonica di cui si avverte davvero l’esigenza” , conclude Musumeci.