News

Ragusa-Catania, ci siamo: via libera anche dalla Corte dei Conti

ragusa catania
Assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone: "Adesso occorrerà strappare la Ragusa-Catania dalla palude delle lungaggini burocratiche, commissariando l'opera e applicando il modello del Ponte di Genova".

Molto soddisfatto l‘assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone mentre commenta il via libera al progetto definitivo della Ragusa-Catania da parte della Corte dei Conti. I lavori, erano stati al centro di una polemica all’interno dell’amministrazione provinciale e regionale proprio per gli ingenti ritardi e i rallentamenti burocratici. Il ponte Morandi di Genova rimane il punto di riferimento per l’esecuzione dei lavori.

La notizia dell’avvenuta registrazione del decreto Cipe sulla Ragusa-Catania ci soddisfa, ben consapevoli infatti di come la Regione Siciliana stia giocando un ruolo essenziale per un’opera che i cittadini attendono da decenni. Il governo Musumeci, di fronte alle incertezze dei mesi scorsi, ha reagito facendosi trovare pronto e mettendo sul tavolo oltre 600 milioni di euro. Fondi subito disponibili e che finanziano un’infrastruttura, oggi da realizzare interamente con mano pubblica, che è destinata a riaccendere economia e lavoro nell’intera Sicilia orientale. Come più volte ha chiesto il presidente Nello Musumeci, adesso occorrerà strappare la Ragusa-Catania dalla palude delle lungaggini burocratiche, commissariando l’opera e applicando il modello del Ponte di Genova“.

Rimani aggiornato