Catania

Catania, parcheggiatori abusivi alla Playa: quasi 30 sanzioni in una settimana [VIDEO]

Quasi trenta parcheggiatori abusivi sono stati scovati e sanzionati: la maggior parte di loro operava lungo il litorale della Playa. L'azione di contrasto ai parcheggiatori lanciata da Comune Catania e Questura mira a sradicare il fenomeno.

La questura di Catania sta lavorando incessantemente per fermare i tanti parcheggiatori abusivi che svolgono attività illecite, soprattutto lungo il litorale della Playa. Ieri, per esempio, sono stati sorpresi diversi soggetti, anche grazie all’app YouPol. Un uomo esercitava la sua attività in via Sant’Euplio. Altri tre, invece, operavano alla Playa: sono stati tutti sanzionati e allontanati dal posto. Questi ultimi casi, registrati nel corso della prima domenica estiva, si aggiungono ai già 25 colti in flagrante  nel corso della scorsa settimana.

Salvo Pogliese, sindaco di Catania, ha ringraziato pubblicamente  gli agenti con un post visibile sul suo profilo Facebook. “Un sentito ringraziamento va al Questore di Catania Mario Della Cioppa per avere coordinato, con agenti della Polizia di Stato in sinergia con la Polizia Municipale, diverse azioni per fronteggiare il fenomeno dei posteggiatori abusivi, soprattutto alla Playa e in tutta la città – scrive -. Una pretesa illecita che sta gradualmente diminuendo per via di questi controlli ma lontana ancora dall’essere debellata, un fatto che procura insicurezza ai cittadini”.

Il primo cittadino, così come la Questura, è deciso a rimuovere il fenomeno dell’abusivismo, così radicato in città: gli agenti continueranno a lavorare per raggiungere questo obiettivo. “Una trentina di posteggiatori abusivi in pochi giorni, in gran parte su viale Kennedy alla Playa, in pochi giorni sono stati sanzionati a garanzia della libera circolazione degli automobilisti e per garantire loro la libertà di lasciare l’auto senza dover soccombere a questa sorta di “pizzo” per recarsi al mare o per qualunque altro motivo – afferma Pogliese-. Un’abitudine che puntiamo a rimuovere soprattutto dopo le decisioni adottate in seno al Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in Prefettura con azioni di contrasto del fenomeno dei posteggiatori abusivi che proseguiranno con sempre maggiore incisività con il coordinamento della Questura a cui continueremo a mettere a disposizione uomini e mezzi della nostra Polizia Municipale”.

Rimani aggiornato