Scuola

News scuola, Conte rassicura: “Nessuna interruzione per le elezioni”

elezioni
News scuola: il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in occasione degli Stati Generali ha dichiarato che l'anno scolastico inizierà a settembre senza interruzioni.

News scuola: il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si inserisce nel dibattito sul rischio della data di apertura delle scuole a settembre. Un rischio che si collegava alle elezioni, quando le classi avrebbero dovuto ospitare i seggi elettorali. Il premier tuttavia rassicura: le scuole riapriranno e senza interruzioni.

News scuola: verso la riapertura senza interruzioni

La ministra dell’istruzione Lucia Azzolina, intanto, rimane ferma sulla sua decisione di voler riaprire le scuole il 14 settembre. Questa decisione, però, non sembra incontrare il favore di tutti. Alcuni ritengono, infatti, insensato riaprire le scuole per pochi giorni per poi richiuderle a causa delle elezioni. Tra l’inizio del nuovo anno scolastico e il giorno delle elezioni, che dovrebbero tenersi il 20 settembre, rischiavano di passare appena 10 giorni. Ciò causerebbe ulteriori disagi agli studenti, sopratutto dopo l’emergenza che ha portato gli studenti a terminare le lezioni in presenza con tre mesi di anticipo.

Gli esponenti di alcuni partiti avevano proposto, quindi, di tenere i seggi elettorali in luoghi il più possibile separati dalle scuole. L’invito era quello di svolgere le elezioni in altri luoghi che non fossero le scuole, come le palestre o altri luoghi pubblici. Tutto ciò al fine di evitare di interrompere il ciclo scolastico all’apertura del nuovo anno.

Le dichiarazioni di Conte

Questa proposta è stata accolta da alcuni membri del governo ed anche dal premier Conte, il quale l’ha ritenuta “una buona idea“. Conte ha, infatti, affermato a Villa Pamphilj in occasione degli Stati Generali che “la ministra Lamorgese si adopererà per trovare locali alternativi così l’anno scolastico può iniziare senza interruzioni.

In conclusione, l’ultima news scuola è che l’anno scolastico dovrebbe iniziare regolarmente il 14 settembre senza interruzioni e che le elezioni dovrebbero tenersi in luoghi pubblici diversi dagli usuali edifici scolastici. Lo scopo è quello di evitare agli studenti e al personale scolastico ulteriori disagi , oltre al rischio contagio e tutte le altre problematiche scolastiche che si dovranno affrontare.

Università di Catania