Università in pillole

Università quanto mi costi? Come calcolare gli anni per ripagare la laurea

Costo università
Quanto tempo serve per rifarsi del costo degli studi universitari? Ecco quali università italiane fanno riassorbire l'investimento più velocemente, secondo University Report 2020.

Conseguire una laurea rappresenta un immenso investimento per il proprio futuro professionale, oltre che un grande arricchimento personale e culturale. L’università, tuttavia, costa sacrifici notevoli sotto diversi punti di vista e, tra questi, non si può sottovalutare di certo quello economico.

Quanto costa in Italia iscriversi a un percorso universitario? E quanti anni servono, dopo la laurea, per potersi rivalere in termini economici dell’investimento fatto? È quanto mira a calcolare l’ University Payback Index (U.P.I.), che esprime il numero di anni necessari per ripagare gli investimenti sostenuti.

Costo degli studi: come calcolarlo

Calcolare il costo medio di un percorso di studi universitario non è difficile, se si prendono in considerazione i due elementi fondamentali dell’equazione.

  • Costi universitari: sono le spese sostenute dallo studente per completare un corso di studi in
    un arco standard di cinque anni, determinato dalle tasse universitarie e dai costi del materiale
    didattico (libri, PC e altri accessori).
  • Mancato introito: è la retribuzione che lo studente avrebbe guadagnato occupando un
    posto di lavoro a tempo pieno, anziché frequentare l’università nei cinque anni di studio presi come
    riferimento (si è considerata la RAL media di un non laureato under 24).

Bisogna poi tenere in considerazione altri due fattori fondamentali, relativi al beneficio economico derivante dal possesso di un titolo di studio. Questo beneficio può essere calcolato prendendo atto

  • della retribuzione media del profilo laureato in uno specifico ateneo;
  • della retribuzione a parità di età di un profilo non laureato.

Nel corso degli anni il costo sostenuto inizialmente per l’università viene colmato dai benefici retributivi derivanti dal possesso di una laurea. L’U.P.I esprime proprio il numero di anni in cui questo costo totale viene “riassorbito”, cioè pareggiato.

Costo degli studi in Italia: quanto tempo per riassorbirlo

In Italia l’U.P.I. è calcolato mediamente intorno al 15,8%, questo significa che per potersi rifare dell’investimento iniziale occorrono circa 16 anni, 17 se si è fuori sede.

Come evidenziano i dati, l’ateneo che fa registrare un U.P.I. migliore è il Politecnico di Milano, seguito immediatamente da Bocconi e Politecnico di Torino. A fare peggio sono le università del Mezzogiorno, con ultimo l’ateneo di Cagliari, il quale richiederebbe ben 18 anni per il ritorno dell’investimento universitario. Alle ultime posizioni di trovano anche l’Università di Messina, l’Università di Napoli Parthenope, Bari e Perugia.

In sest’ultima posizione si piazza l’Università degli studi di Catania, dove occorrerebbero 16,8 anni (17,7 per i fuori sede) prima di poter riassorbile il debito universitario.

costo università UPI
Credit: JobPricing