Viaggi

Ryanair boccia nuove regole Fase 2: “Idea idiota, così non riprenderemo a volare”

Il CEO della compagnia aerea irlandese, Ryanair, ha bocciato le norme di sicurezza vigenti per la fase 2, etichettando come "idiota" l'idea di tener vuota la fila centrale all'interno degli aeremobili. Il crollo dei profitti è il pericolo più grande.

Il CEO di Ryanair, Michael O’Leary, ha dichiarato infruttuosa qualunque misura di distanziamento sociale a bordo degli aeromobili e non sembra voler accettare la misura per cui il sedile centrale tra un passeggero e l’altro dovrebbe essere lasciato libero, al fine di limitare la diffusione del virus: “L’obbligo di tenere vuota la fila centrale degli aerei è un’idea idiota, così non riprenderemo a volare affatto”.

Infatti, afferma, in questo modo l’affluenza di passeggeri a bordo si limiterebbe al 66% dell’occupazione massima dell’aeromobile, impedendo di massimizzare il profitto delle compagnie aeree.

Intervistato dal Financial Times, ha dichiarato che: “Se il governo irlandese intenderà adottare la regola della fila centrale vuota, o pagherà per il posto libero oppure non si volerà”.

La ripartenza non sarà per niente semplice, dopo il drastico crollo di passeggeri – circa 90-95% in meno – le compagnie aree sono stata infatti costrette a chiudere i battenti, almeno temporaneamente, o accettare prestiti statali.

Rimani aggiornato

Università di Catania