Musica

Il Concertone del Primo Maggio si sposta dalla piazza al salotto: tutte le novità

Concerto 1 Maggio 2019
Il Concertone del Primo Maggio 2020 sarà una novità assoluta per tutti, ma si farà, nonostante il lockdown. Ecco le modalità annunciate: il concerto si sposterà dalla piazza alla televisione.

Un appuntamento atteso da migliaia di italiani ogni anno, che in questo anomalo 2020 cambierà totalmente formato: il Concertone del Primo Maggio si farà, ma con modalità totalmente diverse. Senza persone, naturalmente, e trasmesso in diretta dagli studi Rai di via Tulada a Roma.

L’obiettivo è quello di mantenere però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani. Infatti, il tema del concerto indicato dalle prime tre sigle sindacali, Cigl, Cisl e Uil, è: “Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”. In un momento storico così delicato diventa ancora più importante preservare sentimenti come unità e speranza, che potrebbero essere lesi dalla permanenza forzata e prolungata a casa. L’evento sarà una produzione TV di Rai Tre, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli.

Il Concertone del Primo Maggio 2020, come sempre, sarà ricco di ospiti, collegamenti, set musicali e contributi speciali, grazie ad una regia che si propone di rendere la consueta ricchezza musicale e narrativa dell’evento. Per quanto riguarda i live, verranno realizzati principalmente all’Auditorium Parco della Musica di Roma (dove sarà installato l’Auditorium Stage Primo Maggio 2020) o in altre location speciali sparse per l’Italia e proposte direttamente dagli artisti.

Per quanto riguarda gli artisti del Concertone, non si conoscono ancora, per il momento, gli ospiti. Tuttavia, si sa già che verranno sicuramente annunciati nei prossimi giorni e che a loro si aggiungeranno anche i tre vincitori del contest per nuovi artisti ‘Primo maggio next’ che saranno selezionati il 18 e 19 aprile (a partire dalle ore 15.00) attraverso una diretta streaming sul portale next.primomaggio.net. Nel corso della diretta, per essere selezionati gli artisti dovranno reinterpretare il brano da casa propria, in pieno stile lockdown.