News

Coronavirus nel mondo: pericolo nuova ondata in Cina, Spagna supera picco

coronavirus nel mondo
Se in Italia l'emergenza sta per vivere una nuova fase grazie alle misure adottate fino ad ora, in molti altri Paesi la crisi sanitaria rimane gravissima. Ecco l'aggiornamento sulla situazione mondiale riguardante il Coronavirus.

USA: le vittime superano quota 16.000

Secondo la John Hopkins University i contagi sono arrivati a quota un milione e 600 in tutto il mondo. Gli Stati Uniti riportano il numero più alto di vittime: si contano oltre 16mila vittime, superando di gran lunga la Spagna. L’Usa rimprovera l’Onu sulla trasmissione dei dati dei contagiati: “Il modo più efficace per contenere questa pandemia è attraverso un’accurata raccolta di dati basata sulla scienza – ha detto l’ambasciatrice americana all’Onu, Kelly Craft – e l’analisi delle origini, delle caratteristiche e della diffusione del virus. Gli Stati Uniti ribadiscono la necessità di una completa trasparenza e la condivisione tempestiva di dati e informazioni sulla salute pubblica all’interno della comunità internazionale”.

L’ex presidente Barack Obama ha attaccato il presidente Trump, che si è mostrato sempre fiducioso in una prossima riapertura del Paese: “Bisogna dire la verità. L’errore più grande che si può fare in questo momento è disinformare“.

In Spagna diminuiscono i contagi

Dopo aver raggiunto il picco, la Spagna si prepara alla fase successiva che prevederà un calo graduale dei contagi. “Le morti sono in calo e i dati incoraggianti. Siamo vicini all’inizio del declino”, ha dichiarato il presidente del governo spagnolo Pedro Sánchez. I contagi confermati sono 153.222, i guariti 52.165 e si contano 15.447 decessi.

Gran Bretagna: il premier esce dalla terapia intensiva

A dare la notizia è stata la portavoce dello stesso premier, aggiungendo che è stato trasferito in reparto dove verrà monitorata la sua fase di ripresa. Non ce l’ha fatta Abdul Mabud Chowdhury, il medico che aveva chiesto a Johnson più sicurezza al personale sanitario per fronteggiare il virus, prima che la pandemia approdasse in Gran Bretagna; anche lui era stato contagiato.

Cina: una nuova ondata di contagi in arrivo?

In Cina sono stati registrati nuovi 42 casi di Coronavirus, di cui 38 sono stranieri che vengono dall’estero. Torna a risalire in questo modo il numero dei contagi, che arriva a 81.907. Il rischio di una ricaduta è alto e la Cina non vuole sottovalutarlo.

Africa: primo caso nel Sud Sudan

Il Sud Sudan sta attraversando un periodo di difficile tra carestie e malattie, conseguenza della guerra civile e ha confermato il suo primo caso di Coronavirus.