Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi Finanza: ecco le ultime novità

Ecco quali sono le indicazioni più importanti riguardanti i Concorsi Finanza, con tutte le scadenze e le ultime novità.

Ecco quali sono le ultime novità, disposizioni e indicazioni in merito ai Concorsi Finanza, in scadenza entro il mese di aprile 2020.

Concorsi Finanza: allievi marescialli

Il Comando generale delle Fiamme Gialle ha pubblicato un bando per l’ammissione di 930 allievi marescialli per l’anno accademico 2020/2021. Dei posti messi a concorso, 860 sono destinati al contingente ordinario mentre 70 al contingente di mare.

Possono prendere parte al concorso: tutti coloro i quali siano in possesso di diploma o lo conseguiranno nell’anno scolastico 2019/2020; godano dei diritti civili e politici; siano in possesso delle adeguate qualità morali e di condotta; non risultino imputati o condannati o sottoposti all’applicazione del codice di procedura penale.

Le prove d’esame prevedono, una prova preliminare, una prova scritta di composizione italiana, diverse prove fisiche, una prova orale di cultura generale, una prova facoltativa di una lingua estera, una prova facoltativa di informatica e la valutazione dei titoli.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale, entro le ore 12.00 del 3 aprile 2020. Per ulteriori informazioni leggi qui.

Concorsi Finanza e Coronavirus

Il Covid-19 e il decreto del 9 marzo, che ha istituito nuove misure di contenimento del virus, hanno causato tanti divieti nell’ambito dell’occupazione. Infatti, la maggior parte dei concorsi pubblici previsti per la primavera 2020 sono stati annullati fino al 3 aprile. Tuttavia alcuni sono rimasti in gara e hanno adottato delle misure adatte alle nuove esigenze.

Infatti, i concorsi pubblici per figure estremamente necessarie in questo periodo di emergenza, quali medici, infermieri e personale della Protezione civile, si sono conformati a modalità di selezione telematica o in forma curriculare. In questo secondo caso la selezione avviene in base al confronto dei titoli posseduti dai partecipanti, sulla base della documentazione inviata tramite email. Questi vengono, poi ordinati in una graduatoria finale con la relativa documentazione. In questo caso, dunque, le disposizioni valgono per i concorsi pubblici in generale e non solo per i concorsi finanza.

Per ulteriori informazioni leggi qui.