Attualità

Coronavirus in Sicilia: nuove regole dalla Regione [VIDEO]

Regole nuova ordinanza Coronavirus

🏠 Le nuove regole da seguire#Sicilia #Coronavirus #CoronavirusSicilia #Covid19 #Covid19Italia Costruire Salute

Publiée par Regione Siciliana sur Dimanche 15 mars 2020
Emergenza Coronavirus in Sicilia: arriva una nuova ordinanza da parte della Regione con nuove regole da seguire.

Trasporti pubblici

  • Riduzione delle corse dei bus extraurbani (ore 5.30-9/ 13.30-16/ 17-19) e urbani (ore 6-21)
  • Mezzi quantitativamente adeguati a soddisfare le esigenze di mobilità di tutta l’utenza e garantire la distanza di sicurezza dei passeggeri di almeno un metro
  • Collegamenti marittimi isole minori: ridotte le corse dei traghetti e abolite quelle dei mezzi veloci

Leggi i dati aggiornati al 16 marzo


Controlli porti e aeroporti

  • Sanità marittima, aerea e di frontiera: estesi i controlli già presenti negli aeroporti dell’Isola, anche a Lampedusa e Pantelleria
  • “Protocollo di sicurezza” per garantire il regolare servizio di traghettamento nello Stretto di Messina: approvvigionamento di beni di prima necessità e mobilità in sicurezza delle persone nei casi consentiti.

Pulizia bus, treni e navi

  • Obbligo di disinfezione giornaliera di treni regionali e di tutto il trasporto pubblico locale via terra e via mare
  • Istituzione di “presidi sanitari dedicati” presso i porti per il controllo dei passeggeri diretti o provenienti dalle isole minori.

Ordinanze sindacali

  • Prima di emettere ordinanze in materia, i sindaci dovranno raccordarsi con il Coordinamento della presidenza della Regione, tramite l’Anci Sicilia o la Protezione civile regionale

Obblighi per chi arriva in Sicilia

  • Residenti o domiciliati nell’Isola che rientrano da altre regioni, o dall’estero, sono obbligati a comunicarlo
  • Obbligo di quarantena domiciliare per due settimane, con divieto di contatti sociali, spostamento e viaggi.

Attività commerciali

  • Per garantire la distribuzione della filiera sanitaria e di quella agro-alimentare, le imprese della grande distribuzione dovranno predisporre servizi igienici, anche mobili, per gli autotrasportatori.
  • Ingresso ai mercati ittici e ortofrutticoli limitato agli operatori commerciali del settore.
  • Apertura dei mercati rionali: la decisione spetta ai sindaci, verificate le condizioni minime di sicurezza.

Limiti di acquisti merce

  • I responsabili degli esercizi commerciali (prodotti alimentari, sanitari e farmaceutici) sono tenuti a vigilare su episodi di accaparramento di merce spropositato.

Uffici regionali e comunali

  • Per il personale ed enti pubblici: modalità di “lavoro agile” e piani per la fruizione delle ferie residue dell’anno precedente.
  • Pulizia e disinfezione straordinaria dei locali e installazione di dispensatori di disinfettante o antisettico per le mani.
  • Sospesi gli accessi all’utenza esterna: è possibile contattare il personale attraverso telefono e mail istituzionali.

 


Leggi anche: