Catania

Pesce adulterato con calce edilizia: sequestrata azienda ittica nel Catanese

La Guardia costiera e i militari del Noe hanno anche notificato un divieto di dimora al suo amministratore e legale rappresentante della società, tra le maggiori nel settore ittico.

Guardia Costiera e carabinieri del Noe hanno eseguito ad Acireale (Catania), su disposizione della Procura etnea, un sequestro preventivo dello stabilimento produttivo della “Jonica Pesca snc”, una delle maggiori società del settore ittico in Sicilia, perché avrebbe adulterato, contraffatto e immesso in commercio ingenti quantitativi di prodotti alimentari, in particolare stoccafisso e baccalà, utilizzando illecitamente calce edilizia al posto della calce per uso alimentare. L’impresa avrebbe anche utilizzato ingenti quantitativi di acqua di un pozzo artesiano nella quale le analisi dell’Asp hanno evidenziato la presenza di un alto tasso di batteri coliformi. La Guardia costiera e i militari del Noe hanno anche notificato un divieto di dimora al suo amministratore e legale rappresentante della società, Valastro Giuseppe, di 68 anni. I militari hanno eseguito una ordinanza di applicazione di misure cautelari reali e personali emessa dal Gip.

Da TWITTER

Potremmo definire le Biblioteche riunite “la Cappella Sistina del sapere”.
#Meraviglie #Rai1 @ComunediCatania @monasteroct @liveunict

Al centro del Chiostro di Levante è incastonato uno spettacolare “Caffeaos”, cioè “CoffeeHouse”, dove i monaci prendevano il caffè.
#Meraviglie #Rai1 @ComunediCatania @monasteroct @liveunict

I primi passi dentro il Monastero sono accompagnati da uno scalone d’onore: bianco e accogliente, con un’architettura e geometrie impressionanti.
#Meraviglie #Rai1 @ComunediCatania @monasteroct @liveunict

Load More...