News

Sicilia, bombe e spari nell’area destinata a diventare area protetta [VIDEO]

L'associazione ambientalista MareAmico denuncia i danni ambientali provocati dalle ripetute esercitazioni militari del poligono militare di Dresy, nell'agrigentino.

Conclusa la pausa estiva, riprendono le esercitazioni militari al poligono militare di Dresy, nella provincia agrigentina, poco distante da Punta Bianca. Il distaccamento locale dell’associazione ambientalista romana “MareAmico” lamenta l’inquinamento e i danneggiamenti causati dalle continue esplosioni, nel corso di ben 61 anni. Numerosi problemi ambientali, oltre l’inquinamento: frane e danni a splendidi luoghi dal valore estetico obiettivamente non indifferente.

Le esercitazioni proseguono nonostante il Ministero della Difesa abbia stabilito che fosse necessario spostare il poligono militare in altri luoghi, per salvaguardare l’integrità naturalistica del luogo.

“Purtroppo – conclude MareAmico – ancora non è stata effettuata la bonifica del mare prospiciente la zona, come stabilito dalla Commissione Parlamentare d’inchiesta, venuta ad Agrigento per accertare il danno ambientale arrecato da queste operazioni”.