News

Rimane chiuso in una cella frigorifera di notte: paura per un autotrasportatore

Vittima del curioso incidente un autotrasportatore di Scordia, salvato dalla propria chiamata al 112.

Momenti di panico, nella nottata di oggi, per un autotrasportatore di Scordia, vittima di un “incidente” autonomo che poteva sfociare in tragedia. L’uomo, infatti, si era recato presso il supermercato Lidl di Corso Italia nei pressi di Paternò per il deposito della merce; in procinto di scaricare il contenuto trasportato, lo scaricatore è rimasto intrappolato all’interno del vano frigorifero del mezzo, rimanendo di fatto chiuso all’interno, preda per diversi minuti delle rigide temperature della cella. Non essendoci nessuno nel parcheggio antistante, l’uomo è dovuto ricorrere al 112 per chiedere aiuto, potendo avvisare i Carabinieri grazie al possesso del proprio cellulare nella tasca dei pantaloni.

Dopo la provvidenziale chiamata, una volante dei Carabinieri è subito intervenuta per scongiurare il peggio, forzando il portellone del camion in questione e dunque liberando l’uomo intrappolato nel vano frigorifero, dove aveva trascorso momenti di autentico panico. La lucidità e la tempestività del conducente sono state decisive per evitare il peggio: nonostante tutto l’autotrasportatore è stato poi portato al Pronto soccorso del locale nosocomio di Paternò, a seguito di accertate condizioni di ipotermia dovuta all’esposizione più o meno prolungata alle temperature della cella frigorifera.