Sport

Beach Soccer, l’Italia trionfa a Catania: battuta la Bielorussia ai calci di rigore

Credit: Davide Anastasi
La tre giorni di gare a Catania si conclude con un successo per la formazione azzurra, che supera in finale la Bielorussia e porta a casa il successo della tappa etnea di Euro Beach Soccer League.

Va in archivio la tappa catanese, per l’anno 2019, dell’Euro League di Beach Soccer, prestigioso torneo continentale riservato alle squadre Nazionali europee. Le gare si sono svolte, articolate nei tre giorni dello scorso weekend, presso la Spiaggia libera n°1 della Playa di Catania, dove il pubblico si è assiepato fin dalla prima giornata, approfittando dell’ingresso gratuito.

Ieri sera si è disputata la partita conclusiva  per quanto concerne le gare di Catania, ovvero la finale tra la Nazionale italiana di mister Emiliano Del Duca e la Bielorussia, probabilmente la più temuta avversaria all’interno della Division A, il raggruppamento principale del torneo in cui l’Italia aveva anche affrontato Germania e Francia, sempre a Catania.

L’incontro di ieri, dunque, ha incoronato vincitrice l’Italia, al termine di una partita comunque sofferta, contro un avversario ostico quale la squadra allenata da Nicolas Alvarado. La Bielorussia è andata in vantaggio in due occasioni: al 12′ della prima frazione, con rete di Savich – poi recuperata dal pareggio di Palmacci -, poi nuovamente con Piatrouski al 1o’ della seconda frazione. Un gol in extremis segnato da Gori, per l’Italia, ha fatto sì che negli ultimi due minuti di gara il match si equilibrasse sul 2-2, costringendo le squadre ad andare ai rigori per decidere la vincente.

E proprio dal dischetto, la Bielorussia ha perso la proprio partita, complice l’errore di Samsonov: l’Italia si è dimostrata fredda e cinica, segnando tutti e 5 i penalty disponibili e bissando il punteggio sul 5-4 d.c.r..  Il torneo proseguirà ora con la fase finale – le Superfinal – in Portogallo, dove verrà incoronata la Nazionale campione a seguito di tutte le tappe itineranti, come quella etnea.