Meteo

Sicilia incandescente, rilevati 50 gradi in superficie:  l’immagine dal satellite

La situazione della superficie terrestre dell'Italia vista dall'alto: l'Esa ritrae così, attraverso il satellite Sentinel 3 del programma Copernicus, la calda giornata dell'11 agosto.

Cinquanta gradi. Non quelli nell’aria, ma quelli della superficie. È quello che ci offrono le immagini ricavate dal progetto Copernicus dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa): attraverso il satellite Sentinel 3, si è visto quanta fosse calda la superficie terrestre dell’Italia nella giornata di domenica, 11 agosto.

Le aree più incandescenti sono la Puglia, la Sicilia e la Sardegna, insieme ad alcune zone della Campania, del Lazio, della Toscana e delle Marche. Nella mappa le zone colorate di nero segnano che la superficie abbia raggiunto 50°C, mentre quelle colorate in rosso significa che la superficie abbia raggiunto i 40°C. Tra i 35°C e i 25°C sono le zone colorate di arancione e di giallo.

A rendere nota l’immagine è il profilo Twitter del progetto Copernicus.

Nel frattempo, il caldo incandescente ed afoso continua. In tutto il centro-sud del Paese sono previsti picchi massimi di 41°C (temperature dell’aria).