News

Sicilia, stop allo spreco dei fondi europei: partono gli incontri di formazione

Gli incontri mirano a dotare le amministrazioni locali della consapevolezza e degli strumenti necessari per sfruttare al meglio i SIE (fondi strutturali e di investimento europei).

La Regione Sicilia prova a dire stop agli sprechi di fondi europei, che giacciono spesso inutilizzati perché non se ne conoscono le modalità d’uso, e istituisce una serie di incontri con le amministrazioni locali atti a ottimizzare l’utilizzo dei SIE (fondi strutturali e di investimento europei). L’attività è gestita con il supporto di Formez PA, nell’ambito del “Piano di rafforzamento amministrativo per la Regione Siciliana. Nuovi percorsi di sviluppo della capacità amministrativa della Regione Siciliana”.

L’organizzatrice degli incontri è Bernadette Grasso, l’Assessore alle Autonomie locali e alla Funzione Pubblica. “L’obiettivo del progetto formativo – spiega – è quello di sviluppare e  rafforzare le competenze del personale degli enti locali che si occupa della gestione dei fondi comunitari e di facilitare tutti gli adempimenti che derivano dal loro utilizzo, secondo un approccio pratico e con un costante supporto operativo”. Gli incontri mirano ad aumentare la consapevolezza sull’uso di questi fondi, che potrebbero nel concreto rappresentare un miglioramento per cittadini, imprese e amministrazioni locali.

L’attività di formazione, in presenza e a distanza, si articolerà lungo una serie di 11 incontri, uno per capoluogo, cui si aggiungono per ragioni logistiche gli incontri a Caltagirone e Capo d’Orlando. Inoltre, sono previsti progetti di affiancamento on the job e di accompagnamento consulenziale, oltre che dall’istituzione di un help desk dedicato.

Saranno inoltre programmati una serie di focus group con funzionari e dirigenti comunali, finalizzati a individuare in modo ancora più puntuale le esigenze formative degli enti locali. In tutte le località coinvolte saranno organizzate giornate di presentazione e promozione del progetto, alla presenza dell’assessore Grasso, dei dirigenti del Dipartimento delle Autonomie locali, dei rappresentanti di Formez PA, dei vertici politici e amministrativi degli enti di ciascun territorio e di altri soggetti a vario titolo interessati.

Il calendario degli incontri sarà così articolato:

  • Giovedì 13 giugno – Ragusa
  • Mercoledì 19 giugno – Enna
  • Giovedì 20 giugno – Caltanissetta
  • Mercoledì 26 giugno – Agrigento
  • Giovedì 27 giugno – Trapani
  • Mercoledì 3 luglio – Siracusa
  • Giovedì 4 luglio – Messina/Capo d’Orlando
  • Mercoledì 10 luglio – Palermo
  • Giovedì 11 luglio – Catania/Caltagirone