Catania

Catania, ospedale Santo Bambino verso la chiusura: al via trasferimento al San Marco

Si avvicina il giorno della chiusura dell'ospedale Santo Bambino, con il trasferimento definitivo di tutti i reparti al "neonato" ospedale di San Marco a Librino. Con la chiusura dell'ospedale Santo Bambino, in centro storico si impoverisce l'offerta sanitaria.

Era stato annunciato parecchio tempo fa, ma tra qualche settimana la chiusura dell’Ospedale Santo Bambino, storico ospedale nel pieno centro di Catania sarà realmente effettiva. Nei giorni di 26, 27 e 28 aprile infatti dovrebbero avvenire tutte le complesse procedure che porteranno al trasferimento dei reparti del Santo Bambino al nuovo ospedale San Marco di Librino, con la conseguente chiusura definitiva del nosocomio nel centro storico di Catania.

In quei tre giorni, infatti,  l’intero reparto Materno Infantile dell’azienda ospedaliero-universitaria “Policlinico – Vittorio Emanuele”, compreso il pronto soccorso, verrà trasferito al nuovo San Marco di Librino. Questo sarà il primo vero reparto ospedaliero installato al San Marco, il quale ricordiamo è stato inaugurato lo scorso 29 marzo, con l’apertura di alcuni laboratori e ambulatori, ma non è ancora totalmente in funzione. I prossimi reparti a trasferirsi al San Marco saranno quelli ancora oggi operativi al Vittorio Emanuele e al Santa Marta.

Tuttavia, con la chiusura dell’ospedale Santo Bambino in centro storico a Catania non resterà più alcun reparto di urgenza per ostetricia e ginecologia. La conseguenza è di un impoverimento dell’offerta sanitaria nel centro storico di Catania: soltanto un pronto soccorso, non ostetrico, resterà nel centro di Catania al Garibaldi di Piazza Santa Maria di Gesù.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.