News

Sbloccati 20 milioni per i comuni siciliani: coinvolta provincia di Catania

Aci Castello
Foto archivio
Il ministro Salvini annuncia l'arrivo di 20 milioni destinati a più di 300 comuni italiani sotto i 20mila abitanti: una parte dei fondi andrà alla Sicilia.

Un comunicato ufficiale diffonde una notizia positiva: il Viminale sceglie finalmente di sbloccare i fondi volti ad agevolare gli enti locali siciliani. La somma destinata ai 334 comuni italiani (con meno di 20.000 abitanti) coinvolti ammonterebbe a circa 20 milioni di euro. Come potranno essere impiegati? Le quote assegnate serviranno per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e, più in generale, per accrescere il patrimonio comunale.

La misura coinvolgerà anche la Sicilia e, si stima, 3,18 milioni verranno destinati a 44 comuni della provincia di Catania. Otterranno, inoltre, quote consistenti anche 37 comuni in provincia di Agrigento (2.260.000 euro), 18 a Caltanissetta (1,04 milioni), 18 ad Enna (1,17 milioni), 105 a Messina (5,23 milioni), 74 a Palermo (4,34 milioni), 7 a Ragusa (570.000 euro), 13 a Siracusa (900.000 euro) e 18 a Trapani (1,25 milioni).

Il ministro Matteo Salvini ha scritto ai 7.402 sindaci dei comuni destinatari  per segnalare la pubblicazione sul sito www.interno.gov.it di un’apposita sezione contenente le risposte alle domande più frequenti  relative all’effettiva applicazione  delle norme contenute nel decreto: uno strumento utile a chiarire dubbi e guidare i beneficiari ad un intelligente utilizzo dei fondi.

Per le amministrazioni locali della Sicilia, credo sia davvero una bella occasione– afferma Salvini-. Voglio inaugurare un nuovo corso di sempre maggior coordinamento e dialogo tra il ministero dell’Interno e gli enti locali”.

È possibile consultare la LISTA COMUNI INTERESSATI