Sport

Il grande ciclismo di nuovo in Sicilia: Rcs pensa alla gara a tappe

La nostra isola è rimasta fuori dal tracciato del Giro d’Italia 2019, ma è pronta a tornare nel circuito del grande ciclismo, riesumando una gara a tappe d’inizio stagione.

Il pensiero va alla “Settimana internazionale ciclistica di Sicilia”, che venne ideata da Ciccio Ingrillì, e alle sue suggestioni legate a condizioni meteo più che invitanti. La “Settimana” ciclistica – manifestazione che, assieme a Trofeo Pantalica e al Giro dell’Etna, accendeva l’entusiasmo degli appassionati negli anni ’80 e ’90 – s’interruppe per lasciare spazio ai Mondiali di ciclismo 1994, disputati fra Palermo (pista), Catania, Capo d’Orlando e Agrigento (strada), ma sarebbe pronta – secondo quanto apprende l’Ansa – a tornare per iniziativa di Rcs Sport, la stessa società che organizza la Tirreno-Adriatico e il Giro d’Italia, oltre a Milano-Sanremo e Lombardia.

Difficile individuare una collocazione nel calendario 2019, ma già dall’anno prossimo la corsa è pronta a decollare. E sarebbe un bel regalo per gli sportivi siciliani che, come ha dimostrato il Giro dell’anno scorso, sono sempre disposti a gremire le strade di casa per applaudire i corridori.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.