Politica

Manovra 2019, novità anche per scuola e università: bloccate le assunzioni

La legge di Bilancio per il 2019 è stata approvata dal Senato e attende l'ok della Camera. Ecco cosa prevede il testo riguardo a università e alternanza scuola-lavoro.

Il testo per la legge di Bilancio per il 2019 è stato approvato al Senato il 22 dicembre e ora dovrà passare alla Camera. Il governo a sua volta ha ricevuto il via libera dell’Europa, dopo una lunga trattativa con la Commissione Ue, che aveva bocciato il testo originario della manovra.

Nel testo del “maxiemendamento” c’è spazio per Pace fiscale, Flat tax, nonché fondi per nuove assunzioni nelle Forze dell’ordine, mentre Reddito di Cittadinanza e Quota 100m vedono 13 miliardi stanziati in totale, che verranno trattati con due ddl distinti, tuttavia il loro avvio verrà rimandato a primavera.

Il testo della manovra prevede cambiamenti anche per scuola e università. Le assunzioni ordinarie negli atenei saranno bloccate fine all’1 dicembre 2019, esclusi i ricercatori di tipo B che potranno conquistare la cattedra di professore associato. L’alternanza scuola-lavoro si chiamerà invece “percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”, per i quali verranno dimezzati i fondi da 100 milioni a 50, con una decisiva riduzione delle ore di formazione “on the job”, da 200 a 90.

Rimani aggiornato

Università di Catania