Catania

Catania, lotta all’evasione: in arrivo migliaia di accertamenti su Tari e Imu

L’obiettivo degli uffici della Ragioneria del Comune è quello di andare a scovare gli evasori chiedendo loro di certificare l'eventuale pagamento (o non pagamento) delle tasse.

Il Comune in questa settimana farà decollare la lotta all’evasione con la spedizione di migliaia di avvisi di accertamento per il mancato pagamento della Tari (la tassa sui rifiuti, che oggi  ha un evasione superiore al 50%), ma anche per l’Imu sulla seconda casa ed altri tributi. Gli avvisi nella fattispecie, secondo quanto emerge da ambienti della Ragioneria, riguarderanno gli anni 2013 e 2014, ovvero i primi due della passata amministrazione.

L’obiettivo degli uffici in questa prima fase  – come voluto dall’assessore al Bilancio e vicesindaco, Roberto Bonaccorsi – è quello di chiedere agli interessati di certificare il pagamento delle proprie tasse o il non pagamento delle stesse.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.