News

“Sicily en plain air”: un’app che racchiude tutti i parchi naturali siciliani

Il progetto “Sicily en plain air”, elaborato da Confesercenti, permetterà ai parchi naturali siciliani di creare una mappa interattiva e un’applicazione scaricabile sul cellulare.

È stata siglata a Palermo la convenzione che renderà possibile la creazione di una rete vera e propria dei parchi naturali siciliani, che potranno così creare una mappa interattiva tramite tecnologia Q-Code e un’applicazione per cellulare, costantemente aggiornata, con tutte le informazioni e le iniziative relative alle riserve. Tra i firmatari erano presenti i commissari straordinari dei cinque Parchi della Regione Siciliana, il parco dei Nebrodi, quello delle Madonie, il Parco dell’Etna, il Parco Fluviale dell’Alcantara e quello dei Sicani, ma anche l’assessore al Territorio e all’Ambiente, Toto Cordaro, e il presidente di Confesercenti Sicilia, Vittorio Messina.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di elaborare del materiale informativo che sia pronto già a settembre, quando a Parma si terrà il consueto Salone del Camper, che attira annualmente migliaia di visitatori. Ciascuno degli Enti Parco collaborerà attivamente alla creazione della mappa interattiva, ma il vero fulcro sarà l’aggiornamento costante dei contenuti dell’app Sicilytourism.net, alla quale si potrà accedere tramite Q-Code direttamente da cellulare.

Il progetto, secondo quanto si legge nel testo, “si propone di progettare una nuova strategia di sviluppo territoriale con particolare attenzione ai percorsi naturalistici e culturali, nel rispetto della filosofia dell’accoglienza legata alla peculiarità dei territori, al turismo lento, responsabile e sostenibile”. Dopo Parma, l’iniziativa sarà presentata anche alle principali borse e fiere internazionali.

 

Speciale Test Ammissione