In Copertina News

Ryanair, ancora un Milano-Catania cancellato: “Non ci hanno dato nessuna assistenza”

Nel giro di quattro giorni la compagnia low cost irlandese ha dovuto cancellare due voli con destinazione Fontanarossa. La rabbia dei passeggeri coinvolti per il mancato supporto da parte della compagnia aerea.

Una situazione ai limiti del paradossale quella che sta vivendo la tratta Milano-Catania della società di Micheal O’Leary. Ryanair, che collega la città etnea con l’aeroporto di Bergamo (Orio al Serio) e quello di Malpensa, è infatti stata costretta ad annullare due voli a distanza di pochissimi giorni. Il primo per colpa di “un guasto – difficilmente ipotizzabile – al sistema di rifornimento dovuto a un fulmine, a cui si è aggiunta la chiusura notturna dell’aeroporto etneo”.

Ieri invece è stata la volta del Ryanair FR 5519 che collega Malpensa a Fontanarossa. Il volo era previsto per le 18:45 con arrivo alle 20:35 all’aeroporto di Catania, ma ai passeggeri sono stati comunicati vari ritardi fino alla cancellazione definitiva, avvenuta alle 2:00 di notte.

La causa? I forti temporali che si sono abbattuti sulla regione lombarda nella giornata di ieri, con lo scalo milanese che ha registrato un rallentamento dei flussi di traffico e addirittura la cancellazione del volo in questione.

Rispetto a coloro che sono stati costretti “al viaggio della speranza” in autobus, letteralmente, per tutto lo Stivale – i passeggeri del Ryanair FR 7453 (Bergamo-Catania) a cui è stata comunicata la cancellazione, domenica alle 2:30 – per gli utenti del Ryanair FR 5519 di ieri non c’è stata nessuna possibilità di scelta. Solo il rimborso.

“Non c’erano posti sul volo successivo, sono stato costretto a prendere un biglietto con un’altra compagnia” ci racconta Alessandro. Oltretutto prendere il volo successivo significava arrivare a Catania comunque il giorno dopo, dato che la società irlandese aveva già accumulato quasi due ore di ritardo con la partenza posticipata (cancellata poi definitivamente) alle ore 20:35.

“Quello che ci ha dato più fastidio – continua il ragazzo catanese – è stata la totale mancanza di assistenza da parte della compagnia. Tutti i passeggeri ‘erano fuori’ per l atteggiamento di Ryanair. Nessuno ci ha dato o detto niente”. Quindi l’azienda non si è preoccupata nemmeno di fornire ai passeggeri un coupon di 10 euro – come avvenuto per i viaggiatori del volo FR 7453 – per cenare (ad un orario tra l’altro scomodo).

Nessuna informazione, dunque, fino alle alle 2:00 di notte (arrivata poi solo via mail e sms) quando in teoria i viaggiatori dovevano essere atterrati a Catania già da un po’.

Ci hanno trattato come passeggeri di seconda classe – conclude Alessandro -: ieri oltre al mio volo hanno cancellato quello per Bruxelles. Ma oggi i passeggeri per Bruxelles sono stati inseriti in un volo diretto per la capitale belga, io invece sono ancora qui”.

Un’altra segnalazione è quella di Roberta, che oltre a confermare quanto detto sopra – “moltissimi sono stati i disagi, nessuna assistenza e nessuna informazione utile fornita dalla compagnia in loco” – tiene a precisare come la compagnia ha provveduto a effettuare il cambio volo gratuitamente. Io partirò per Catania giorno 1 giugno, ma so di altri passeggeri ricollocati per il 31 maggio e altri per il 2 giugno. Oltre al cambio volo gratuito – continua la studentessa Unict – si ha diritto anche ad una compensazione pecuniaria di 250 euro, per chilometri inferiori a 1500″.

Il consiglio dunque, in caso di volo cancellato, rimane quello di contattare Ryanair tramite la live chat presente sul sito della società irlandese: sarà il centro assistenza a procurarvi un posto sul primo volo utile (anche se difficilmente il giorno successivo a quello che avete perso).

Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.