Viaggi

Ryanair cambia ancora: tutte le novità sul check-in

Nuove polemiche arrivano per la compagnia low cost Ryanair, la quale ha annunciato dei cambiamenti nelle regole e nelle condizioni per il check-in online.

La compagnia aere low cost Ryanair ha deciso di cambiare le regole inerenti il check in online: a partire dal 13 giugno infatti, il check-in online per i clienti Ryanair sarà disponibile solo a partire da 48 ore prima del volo e fino a 2 ore prima della partenza. Mentre prima era possibile effettuare il check-in online già 4 giorni prima della partenza, adesso il tempo è stato dimezzato.

Tuttavia, ciò non vale per chi pagherà un sovrapprezzo. Infatti, l’aggiornamento dei termini e delle condizioni per volare con Ryanair, prevede che coloro che abbiano pagato per prenotare dei posti a sedere assegnati abbiano più tempo a disposizione per il check-in: sono autorizzati a farlo già da 60 giorni prima del volo, fino alle 2 ore antecedenti la partenza.

Prenotare un posto “normale” costa 4 euro, che salgono a 13,01 euro per le prime file e a 15 euro per avere spazio extra davanti alle gambe. Il servizio con l’imbarco prioritario, che dà la precedenza al gate e la possibilità di portare in cabina i bagagli a mano, costa 5 euro.

Invece, per chi si dovesse presentare agli imbarchi sprovvisto di check-in, il costo in aeroporto fissato dalla compagnia per il servizio è di 55 euro, 25 per i neonati.

La nuova decisione della compagnia, ha però scatenato nuove varie polemiche sul web. Alcuni consumatori infatti avrebbero denunciato i cambiamenti introdotti dalla compagnia nelle modalità di check in online, che sarebbero volti ad indurre i clienti all’acquisto di servizi aggiuntivi.