Scuola

Maturità 2018, seconda prova: si può usare la calcolatrice?

Sono sempre più vicini gli esami di Maturità per le quinti classi degli istituti italiani. Tre gli step più temuti c'è sicuramente la seconda prova, che varia in base alla scuola frequentata. 

Per chi dovrà affrontare un test di matematica, sarà possibile utilizzare la calcolatrice? Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha inviato una nota ai licei, istituti tecnici e professionali, che autorizza l’uso della calcolatrice ma a specifiche condizioni.

Come annunciato già dall’Ordinanza ministeriale n.257 del 4 maggio 2017, si possono usare “calcolatrici scientifiche e/o grafiche, purché non siano dotate di capacità di calcolo simbolico (CAS)”, con la diffusione anche di un elenco di modelli ammessi per la prova d’esame.


Leggi anche Maturità 2018: cosa sapere su prove scritte, orali e commissari

Rimani aggiornato