Scuola

I migliori liceali d’Italia sono siciliani: la storia di 4 studenti da 100 e lode

Tra gli studenti liceali da 100 e lode, nominati Alfieri del lavoro, quest’anno ad avere la meglio sono stati i siciliani: sono ben 4 i ragazzi provenienti dall’Isola ad aver ricevuto il premio dal Presidente della Repubblica.

Le eccellenza d’Italia, i migliori studenti liceali del Paese ricevono il titolo di Alfieri del lavoro, ogni anno dal Presidente della Repubblica, e vengono premiati per la loro carriera scolastica da Guinness dei primati. Lo scorso 30 novembre, sono stati premiati 26 studenti liceali, i migliori dell’anno 2017. Gli studenti, risultati essere i migliori, hanno una carriera scolastica a dir poco incredibile che li ha visti ogni anno conseguire il 10 in quasi tutte le materie e prendere il diploma con un voto che è quasi sempre 100 e lode. Tra questi studenti, alcuni direbbero “supersecchioni” ben 4 di loro vengono dalla Sicilia. I ragazzi provenienti dalla Sicilia sono la percentuale più alta in questa ristretta cerchia delle eccellenze italiane: quest’anno, infatti, l’Isola è la regione con il maggior numero di studenti premiati. Seguono la Lombardia ed il Piemonte con 2 studenti premiati per ciascuna regione.

Ma, chi sono questi quattro liceali siciliani da 100 e lode? Tre hanno conseguito il diploma di liceo classico con lode e uno si è diplomato al liceo scientifico. Sono tutti ragazzi dai grandi sogni, chi vuole diventare medico, chi astronauta, chi vorrebbe invece insegnare. Federica Farruggia, di Raffadali, ha completato gli studi al liceo classico Empedocle di Agrigento. Come da lei, affermato a La Repubblica, l’unica materia in cui non aveva il dieci, era scienze motorie. In ogni caso la sua media rimaneva a dir poco elevata: 9,917 ad un passo dalla perfezione. Federica si è ora iscritta alla facoltà di Lettere a Palermo, il suo sogno è proprio quello di diventare docente universitaria. Il secondo Alfiere del lavoro siciliano è Lorenzo Farruggio di Canicattì, diplomato al liceo classico, conseguendo la stessa media della conterranea. Frequenta adesso la Cattolica del sacro cuore a Roma, il suo sogno è quello di diventare medico. Se la medicina ed in particolare la psichiatria sono il suo futuro, Lorenzo ha anche una grande passione per la politica.

Emma Marino, che originaria di Caltagirone ma vive a Mirabella Imbeccari, ha conseguito il diploma al liceo scientifico Majorana- Cascino di Piazza Armerina. Si è iscritta al Politecnico di Torino in ingegneria aerospaziale, perchè il suo sogno è quello di diventare astronauta, un po’ come Samantha Cristoforetti. È lei che smentisce in prima persona la corrispondenza tra studenti meritevoli e secchioni. Infatti, Emma oltre ad aver conseguito ottimi voti, ha fatto tanto altro in questi 8 anni di studi tra medie e superiori: ha infatti, suonato il flauto traverso e praticato la pallavolo. Infine, Erasmo Barresi, originario di Castelvetrano, dove si è diplomato al liceo classico con 100 e lode. Impeccabile media anche la sua. Tuttavia, diversamente dagli altri studenti, Erasmo si vede nel futuro come sacerdote. E’ già iscritto alla Pontificia facoltà teleologica di Sicilia, ma conserva la passione per il teatro ed il latino e il greco.