Altro Film Telefilm Serie televisive

“La mafia uccide solo d’estate”: a novembre la serie tv

 

pif-registaL’inverno 2016 si prospetta come un periodo prolifico e denso di novità per Pif, alias Pierfrancesco Diliberto. Il conduttore televisivo, attore e regista di origini siciliane è infatti attualmente impegnato nella promozione del suo ultimo film “In guerra per amore” – in uscita nelle sale dal 27 ottobre – e sarà presto coinvolto in una nuova produzione: la serie televisiva tratta dal suo primo film “La mafia uccide solo d’estate“, uscito nel 2013 e vincitore di numerosi premi tra cui un David di Donatello, un Globo d’oro e un Nastro d’argento.

La serie televisiva, dall’omonimo titolo,  andrà in onda su Rai Uno, a partire dal 14 novembre in prima serata e sarà composta da dodici puntate spalmate in sei episodi. La trama ricalcherà a grandi linee l’idea di fondo del film, incentrandosi su fatti e vicende legati alla mafia e che faranno da sfondo alla descrizione della vita e della quotidianità di una famiglia nella Palermo degli anni ’70.

La realizzazione della fiction è stata curata da Pif con Stefano Bises e Michele Astori mentre la regia sarà di Luca Ribuoli – noto al pubblico per la serie recentemente prodotta dalla Rai “L’allieva”-.

Questa voltà, però, Pif non sarà presente come attore ma solo come voce narrante. Il cast vedrà coinvolti Claudio Gioè,già presente nell’omonimo film , Anna Foglietta, Francesco Scianna, Nino Frassica e Valeria D’Agostino. La prima puntata vedrà presentare la famiglia protagonista della serie, composta dai genitori e da due figli, un bambino di dieci anni e la sorella maggiore, le cui vicende familiari verranno narrate intrecciandosi con gli eventi di stampo mafioso di quegli anni.

 

A proposito dell'autore

Paola Rachele Perno

Studentessa di Linguistica, telefilm dipendente e divoratrice di libri. L'uso dell'iperbole mi mantiene giovane.
https://twitter.com/PaolaPerno

Rimani aggiornato