Scuola

LONDRA – La scuola inglese distingue tra scolari italiani, siciliani e napoletani

La scuola inglese sembra non trattare più gli italiani con lo stesso rispetto di qualche mese fa e, più precisamente, fino al momento del Brexit. La distinzione avvenuta nelle scuole inglesi al momento dell’iscrizione ha infatti lasciato perplessi i genitori italiani.

italian

I burocrati della regina hanno infatti chiesto la provenienza al momento dell’iscrizione online, ma non bastava rispondere “italiana”, occorreva specificare se l’origine del bambino fosse siciliana o napoletana. L’iscrizione, che avviene esclusivamente mediante una procedura online, lo scorso anno prevedeva esclusivamente la selezione del Paese d’origine che se europeo si sceglieva spuntando la voce “bianco europero”. Da quest’anno c’è la voce “Italian (any others)” seguita da altre due Italian (Napoletan) e Italian (Sicilian).

Di fronte allo sgomento dei genitori c’è chi ha dato come spiegazione che le risposte servirebbero per un sondaggio voluto per evitare discriminazioni e che la scuola inglese non ha mai negato l’istruzione a chi fosse di etnia differente.

I dubbi sulle conseguenze del Brexit erano tanti, a partire dal trattamento che sarebbe stato riservato a studenti, erasmus e lavoratori, ma non si pensava si sarebbe arrivati fino a questo punto. Molti italiani, a partire dai genitori dei bambini, hanno rilasciato le loro dichiarazioni sulla vicenda e un ricercatore italiano in Inghilterra ha affermato di voler studiare più da vicino quanto accaduto e sapere se tali distinzioni sono state riservate anche ad altri stati e non esclusivamente a quello italiano.